F1 | Toro Rosso, Tost alza l’asticella: “Per il quarto posto ci siamo anche noi”

Il team principal mette nel mirino Williams e Force India: "Non ci sono scuse, dobbiamo stare al loro livello"

F1 | Toro Rosso, Tost alza l’asticella: “Per il quarto posto ci siamo anche noi”

L’inedito binomio Toro Rosso-Honda potrebbe diventare una delle sorprese del 2018: lo pensa il team principal Franz Tost che, intervistato da Racer.com, ha fatto una proiezione sul prossimo Mondiale. “È difficile, ma possiamo tornare ancora una volta nella top five, è la stessa storia del 2017. Le prime tre posizioni sono già monopolizzate, dimentichiamocele: è un altro campionato perché ci sono dei team veramente grandi che hanno a disposizione tante risorse finanziarie. Ma per la quarta posizione tutto è possibile, perché la Force India corre con un budget simile al nostro, e la Williams anche”. Lo scorso anno la Toro Rosso è giunta al 7° posto nel campionato costruttori, rendendosi protagonista di un preoccupante crollo nel finale di stagione, dovuto anche all’inaffidabilità della Power Unit Renault.

Guardando altrove, Tost ha ammesso di temere particolarmente McLaren e Renault: “Mi aspetto che la McLaren torni ad essere competitiva e che la Renault faccia un altro passo avanti. Ma questo non cambia nulla per quanto riguarda la quarta posizione: i giochi sono aperti. Ancora una volta dovremo costruire una macchina competitiva: abbiamo tutti gli ingredienti per combattere per una posizione di prestigio.

Williams e Force India saranno i riferimenti della scuderia faentina: “Riguardo a Williams e Force India, in questo momento, non ho idea di cosa abbiano fatto durante l’inverno e potrebbero anche aver trovato delle sponsorizzazioni da 100 milioni. Però, penso che siamo sullo stesso livello e credo che ci non sarebbero scuse per noi se non fossimo al loro livello di prestazioni. Batterli magari sarà un’altra cosa, ma noi crediamo di poter stare lassù”.

Federico Martino

F1 | Toro Rosso, Tost alza l’asticella: “Per il quarto posto ci siamo anche noi”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. lorenzo biundo

    1 febbraio 2018 at 14:05

    si immagino come il primo anno del ritorno Mclaren-Honda vogliamo riscrivere la storia di questo marchio. fatto di ritiri e ultimi posti. speriamo che stavolta alla Honda calcolino le vibrazioni al banco prova cosi almeno non distruggono un motore a gran premio

  2. cevola

    1 febbraio 2018 at 22:45

    Non ci crede neppure lui a quello che dice…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati