F1 | Rosberg: “Vettel? Penalità giusta”

"È stato un ritorno in pista pericoloso", ha dichiarato il campione del mondo 2016

F1 | Rosberg: “Vettel? Penalità giusta”

Nico Rosberg non ha dubbi. Il campione del mondo 2016, sul proprio canale Youtube ha esternato il suo punto di vista sulla penalità rifilata a Sebastian Vettel nel Gran Premio del Canada, bollando come giusta la sanzione comminata dal collegio dei commissari nei confronti dell’alfiere della Ferrari.

È sempre la solita storia – ha sottolineato l’ex pilota Mercedes -. Quando Lewis e Valtteri sono insieme e Lewis lo pressa, quando la battaglia è tra Lewis e Vettel, quest’ultimo commette errori. Quando esce  e poi ritorna in pista urla: ‘Avevo dello sporco sulle gomme, non avevo controllo e non potevo vedere Lewis’. Ma Lewis è lì e le regole dicono che quando esci fuori pista devi rientrare in sicurezza. Vettel avrebbe dovuto lasciare più spazio. Soprattutto nell’ultima fase, quando Lewis ha iniziato a frenare. Ma non l’ha fatto e Lewis l’ha vista come una situazione pericolosa”.

Rosberg ha poi aggiunto: “Ho guardato il replay molte volte. Lewis sarebbe finito a muro se fosse rimasto lì. È stato un ritorno pericoloso in pista, è una penalità giusta”.

Concludendo con la propria disamina ha poi voluto precisare: “Sono pienamente d’accordo che queste penalità fanno schifo. Vogliamo vedere delle belle gare e questa è stata una grande corsa”.

F1 | Rosberg: “Vettel? Penalità giusta”
4.2 (84%) 5 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. Victor61

    10 giugno 2019 at 22:13

    ragazzi se lo dice pure Rosberg che odia visceralmente Hamilton….

  2. alonsosenna4

    11 giugno 2019 at 04:19

    Aaaa ..e poi con tutto il rispetto…uno che vince un solo campionato del mondo…e si ritira con la macchina più forte….lasciatemelo dire…è uno che nn ha palle….e che fà ….giudica???ma se ci son voluti più di 10 giri x decidere…è stata una decisione politica…..schifo….e poi Rosberg….davvero??ma chi è il nessuno che cmq ha battuto il nero…un altro nessuno….sono “campioni “sopravvalutati e creati dal sistema drogato della mercedes con aiuti tecnici…penalità nn inflitte….che m….!!!

  3. Saverio

    11 giugno 2019 at 07:31

    Goditi la tua amata vita fuori dalla f1, non ci pensare. Ti sei già dimenticato delle carognate che ha fatto Luis, e anche Max il bullo. Loro non hanno sanzioni. Con la Ferrari hanno sempre la mano pesante

  4. iceman82

    11 giugno 2019 at 13:46

    Secondo me la sanzione è giusta. Vettel lascia scivolare la macchina.

    Il problema non è la sanzione data a Vettel, ma quelle non date ad Hamilton. Già perché oltre monaco, va ricordato anche lo scontro in austria con Rosberg.

    Hamilton è un protetto. Punto. A me non piace. Non è un caso che per quanto sia il miglior pilota del paddock attualmente, non sia il più amato. Non è corretto, è tutelato, può fare quello che vuole.

    Vettel ha sbagliato. E’ andato lungo ad una curva. Se lo avesse fatto kimi lo scorso anno, altro che 10 in pagella…la scelta dei piloti è stata pessima. Leclerc è bravo, ma la Ferrari non è un punto di partenza, ma uno di arrivo.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati