F1 | Renault: Abiteboul respinge le voci sull’addio di Palmer

Il boss del team francese ha allontanato le voci su una sostituzione del pilota britannico

F1 | Renault: Abiteboul respinge le voci sull’addio di Palmer

Ha avuto dell’incredibile quanto successo nella domenica mattina del Gp di Silverstone al team Renault e al suo pilota più in difficoltà, Jolyon Palmer. Il suo futuro, da tempo piuttosto incerto, è stato messo in seria discussione durante il weekend britannico, con i media che avevano iniziato a speculare su una sua clamorosa sostituzione con Carlos Sainz già dalla successiva gara in Ungheria.

Il boss della squadra, Cyril Abiteboul, si è visto così costretto a parlare direttamente con Palmer per evitare che queste voci infondate compromettessero la sua concentrazione in vista della gara.

“Ho subito respinto ogni speculazione su una sua sostituzione a Budapest – ha raccontato Abiteboul a Autosport – non era una cosa buona, soprattutto la domenica mattina. Appena ho scoperto la propozione che aveva preso dal punto di vista comunicativo, ho chiarito con tutti che non c’era assolutamente nulla di vero e l’ho detto anche a Jolyon direttamente. Volevo che scacciasse via quel pensiero dalla mente prima della gara”.

Le cose poi, purtroppo per lui, non sono andate come si sperava, con il pilota che ha parcheggiato la sua monoposto durante il giro di ricognizione per un problema ai freni. Risultato terribile, peggiorato dal grande sesto posto di Hulkenberg, che ha di fatto ottenuto il miglior piazzamento dell’anno per la Renault.

“Siamo estremamente dispiaciuti per Jo – ha detto Abiteboul – sono sicuro che con tutto quello che è successo oggi, e guardando il ritmo di Nico, avrebbe avuto tutte le capacità per finire a punti. Non è proprio un buon momento, ma lui sa che ha tutto il nostro sostegno e tutto il nostro impegno. Quello che gli è accaduto è una grande delusione perché si sentiva molto bene con la monoposto e stava ricostruendo la sua fiducia”.

Nonostante questo però le prospettive per migliorare ci sono: “Il potenziale della monoposto c’è e questo è il modo più semplice per ritrovare fiducia e motivazioni. Anche se ci sono stati dei momenti difficili, sappiamo che domani saremo competitivi. La nostra priorità è quella di trovare affidabilità”.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati