F1 | Renault, Abiteboul: “Motori 2021? Ripartire da zero sarebbe abbastanza terrificante”

Il Managing Director dice la sua sui nuovi regolamenti: "Vorrei che non ci fosse una disparità che impedisca ad un team di vincere"

F1 | Renault, Abiteboul: “Motori 2021? Ripartire da zero sarebbe abbastanza terrificante”

“Vorremmo evitare di dover ricominciare da capo”. Con queste parole, rilasciate durante l’intervista concessa ad Autosport, Cyril Abiteboul, Managing Director della Renault, ha espresso il suo punto di vista riguardo ai nuovi regolamenti sui motori che dal 2021 subentreranno in Formula 1. “Se guardiamo all’investimento che è stato fatto sul motore, se guardiamo al tempo che è servito per arrivare ad una situazione che non è neanche ancora di parità di condizioni, ma che almeno il motore non sia un handicap per chi lavora sui telai. Quello che vorresti è che non ci fosse una disparità che impedisca ad un team di vincere delle gare o di fare un buon lavoro con il suo partner motorista: francamente, ripartire da zero sarebbe abbastanza terrificante – ha proseguito Abiteboul.

I margini di trattativa con Liberty Media sono ancora ampi, ma in ogni caso la Renault, prima di lavorare sui futuri propulsori, attenderà la comunicazione ufficiale: “Mi sembra che tutti siano disposti ad avere un dialogo costruttivo ed ottenere rapidamente una soluzione. Detto questo, non inizieremo a lavorare su un nuovo motore senza sapere come saranno le regole nel 2021“.

Questi i futuri cambiamenti definiti momentaneamente nella riunione del 31 ottobre 2017 a Parigi:

  •  Motori 1,6 litri V6 Turbo Hybrid.
  • Velocità di rotazione motore più alta di 3000 giri al minuto per migliorare il suono.
  • Parametri di progettazione predefiniti per limitare i costi di sviluppo per dissuadere progetti estremi e
  • condizioni di funzionamento.
  • Rimozione dell’MGU-H.
  • MGU-K più potente con opzione, da parte dei piloti, di risparmiare energia in base alle strategia di gara
  • Singolo turbo con vincoli dimensionali e limiti di peso.
  • Batterie e centralina elettrica uniforme.
  • Alto livello di compatibilità per progettazione esterna per motore / telaio / cambio
  • Regole più severe per quel che concerne l’uso del carburante.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati