F1 | Red Bull, Verstappen: “Con lo stesso motore di Ferrari e Mercedes, gli avversari non ci vedrebbero più…” [VIDEO]

Il 20enne olandese critica la power unit Renault: "Ci manca velocità in rettilineo"

F1 | Red Bull, Verstappen: “Con lo stesso motore di Ferrari e Mercedes, gli avversari non ci vedrebbero più…” [VIDEO]


Reduce dall’inaspettato successo di Spielberg, Max Verstappen è uno degli uomini più attesi in vista del Gran Premio di Gran Bretagna. Intervistato da Sky Sport F1, l’alfiere della Red Bull è tornato innanzitutto sulla scorsa gara in Austria: “Siamo contenti di come sia andata domenica, soprattutto rispetto al sabato, dove abbiamo faticato molto. Una vittoria inattesa è ancora più bella” – ha affermato.

Nonostante finora abbia vinto un terzo delle gare del 2018 (due Ricciardo, una Verstappen), l’olandese crede che la Red Bull sul lungo periodo non possa ancora confrontarsi con Ferrari e Mercedes. A sua detta, le responsabilità sono tutte del motore Renault: “Se avessimo la stessa potenza di Ferrari e Mercedes, non ci vedrebbero più – ha sostenuto.

Insomma, il pilota classe ’97 si è sottratto da ogni discorso iridato: “Onestamente penso che non siamo abbastanza competitivi in ogni Gran Premio perché ci manca velocità in rettilineo – ha ribadito Verstappen. “Abbiamo sfruttato al massimo il nostro potenziale in Austria, dove di solito perdiamo punti. Invece abbiamo guadagnato rispetto agli altri. Cercheremo di ripetere un altro weekend positivo anche qui”.

F1 | Red Bull, Verstappen: “Con lo stesso motore di Ferrari e Mercedes, gli avversari non ci vedrebbero più…” [VIDEO]
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Susan

    6 luglio 2018 at 06:45

    Se chiudono gli occhi sicuro che non vi vedono

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Ferrari, i numeri della stagione 2018

Il Cavallino ha ottenuto sei vittorie e altrettante pole position, unica scuderia a piazzare sempre in Q3 entrambe le monoposto
Nonostante abbia disputato la migliore stagione dal 2008, la Ferrari non è riuscita a tornare sul tetto del mondo sia