F1 | Red Bull, Sergio Perez: “Avrei voluto ripagare il duro lavoro della squadra”

"L'incidente prima dello schieramento è stato un mio errore" ha detto il messicano

F1 | Red Bull, Sergio Perez: “Avrei voluto ripagare il duro lavoro della squadra”

Domenica complicata per Sergio Perez, che è stato quasi costretto al ritiro prima di schiarai in griglia per il Gran Premio di Spa Francorchamps. Durante uno dei giri di preparazione prima dello schieramento, il messicano ha perso la sua vettura mettendola a muro: tutti i segnali presupponevano che non avrebbe preso parte alla gara. Dopo i primi giri di formazione, però, la direzione gara ha mostrato bandiera rossa e nella lunga attesa la Red Bull è riuscita a riparare la RB16B numero undici. Alle 18:17 la direzione gara ha dato il via alla gara più breve della storia della Formula 1, a cui Perez è riuscito a prendere parte partendo dalla pit-lane.

E’ stato uno strano pomeriggio e devo ringraziare i tifosi, sono stati incredibili, sono rimasti con noi sotto la pioggia e al freddo. E’ un peccato che non siamo riusciti a dar loro una gara, ma abbiamo fatto del nostro meglio per correre, ma non era possibile – ha detto subito Perez – l’incidente mentre andavo in griglia è stato un mio errore, le condizioni erano pessime e c’era poca visibilità, ho preso il cordolo e ho perso la vettura. Ho sempre saputo che c’era una piccola possibilità di riparare la vettura e il team ha lavorato sodo, mostrando il vero spirito della Red Bull Racing. La mia squadra ha fatto del suo meglio e hanno incredibilmente riparato la macchina in poco tempo. Volevo davvero ripagarli per il duro lavoro durante la gara, ma per fortuna torneremo in pista tra pochi giorni, non vediamo l’ora di essere a Zandvoort“.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati