F1 | Red Bull, Horner: “Peccato per l’ultimo giro di Max, ma non avrebbe battuto Hamilton”

"Gran lavoro del team che ha aiutato i piloti in mezzo ai nuvoloni d'acqua", ha aggiunto

F1 | Red Bull, Horner: “Peccato per l’ultimo giro di Max, ma non avrebbe battuto Hamilton”

Giornata positiva per la Red Bull a Zeltweg. Nel Gran Premio di Stiria, Max Verstappen si è qualificato in seconda posizione, e partirà dunque dalla prima fila accanto a un super Lewis Hamilton, imbattibile sotto la pioggia anche per un fenomeno del bagnato come l’olandese. Non benissimo Albon, sesto e quindi in terza fila grazie anche alla penalità inflitta a Lando Norris nella giornata di venerdì. Christian Horner, team principal della Red Bull analizza quanto accaduto nel sabato austriaco.

“Qualificarsi in queste condizioni è molto complicato, ma Max ha fatto un gran lavoro – ha detto Horner. Ha perso molto tempo nel suo ultimo giro avendo incontrato Sebastian che stava rientrando ai box, altrimenti sarebbe stato molto più vicino a Lewis, ma non credo che lo avrebbe battuto. Quindi partirà secondo, mentre Alex sesto: il team ha fatto un ottimo lavoro, hanno aiutato i piloti visto che non si rendono conto di ciò che accade attorno a loro quando piove così e con i nuvoloni d’acqua che arrivano addosso. Domani sarà una gara di ritmo e strategia, quindi speriamo di poter convertire queste posizioni in griglia in buoni risultati, ma spero di rivedere il cielo sereno dell’Austria e la pista asciutta”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati