F1 | Red Bull, Alex Albon: “Abbiamo provato l’azzardo, ma non è servito”

"Abbiamo faticato tanto, col senno di poi la doppia sosta non è stata una buona mossa" ha spiegato l'anglo-thailandese, dodicesimo

F1 | Red Bull, Alex Albon: “Abbiamo provato l’azzardo, ma non è servito”
La performance sul circuito di Portimao getta un velo d’ombra sul futuro di Alexander Albon. Il pilota anglo- thailandese, scattato al via dalla sesta posizione, è arrivato alla bandiera a scacchi in dodicesima posizione, fuori dalla zona punti. Un bilancio negativo, per lui, che compromette le chance di poter confermare il suo sedile in Red Bull al fianco di Max Verstappen, che conquista invece il quarantesimo podio in carriera.
“E’ stata una gara dura, abbiamo faticato col grip dall’inizio – ha spiegato Albon – credo che la vettura fosse veloce, ma non siamo riusciti a mostrare il nostro potenziale, perché bloccati nel traffico. Non sono riuscito a mantenere la traiettoria nei primi tre giri, faticavamo con le temperature, continuavo a bloccare le anteriore. Una volta riscaldate le gomme, la vettura è migliorata, ma col pit siamo scivolati di nuovo nel traffico. Quando sei nel trenino di vetture con DRS è davvero difficile sorpassare. Abbiamo cercato di reagire con una strategia a due soste, ma col senno di poi non è stata una giusta mossa. Analizzeremo i dati del weekend, impareremo dai nostri errori e cercheremo di far meglio ad Imola”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati