F1 | Red Bull, Albon la tocca piano: “E’ sembrata più una processione che una gara di Formula 1”

"Ho passato tutta la corsa a fissare l'ala posteriore di Bottas, non è stato divertente", ha detto il thailandese

F1 | Red Bull, Albon la tocca piano: “E’ sembrata più una processione che una gara di Formula 1”

Alexander Albon è stato molto anonimo nel Gran Premio di Singapore. Il rookie, al suo esordio assoluto a Marina Bay è arrivato al sesto posto, così come era partito dalla griglia, portando l’auto a casa ed eseguendo il compitino. Anche lui, così come il resto della compagnia ha dovuto gestire gli pneumatici per la prima parte di gara, e questo l’ha voluto sottolineare dicendo un po’ quello che gli è passato per la testa, avendo peraltro tutte le ragioni di questo mondo.

“Gran parte della gara ha riguardato la gestione gomme, quindi è stata più semplice di quanto mi aspettassi – ha ammesso Albon. Solo negli ultimi 20 giri abbiamo spinto, sentendo la tensione. E’ sembrata più una processione che una corsa, almeno per quanto mi riguarda. Sono rimasto bloccato dietro a una Mercedes per tutta la gara, è stato frustrante dato che non riuscivo a sorpassare in pista, e speravo nel pit stop, ma non c0è stato niente da fare. Volevo passare Valtteri, ma non avevo il giusto ritmo e quindi ho fissato per tutta la gara la sua ala posteriore, non è stato così divertente. Tutto sommato è stata una gara positiva per essere la mia prima volta qui. Sono rimasto sorpreso dal grande numero di bandiere thailandesi sulle tribune, è stato fantastico!”.

F1 | Red Bull, Albon la tocca piano: “E’ sembrata più una processione che una gara di Formula 1”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati