F1 | Pirelli spera che i primi tre team siano più vicini nel 2018

"Le gomme hanno svolto un ruolo importante e questo è motivo di orgoglio"

F1 | Pirelli spera che i primi tre team siano più vicini nel 2018

Il vice presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, spera che le prime tre squadre del campionato – Mercedes, Ferrari e Red Bull – siano più vicine nel 2018 e che possano combattere fino alla fine per la conquista del campionato. Dal punto di vista delle gomme, l’italiano ha dichiarato di essere soddisfatto della stagione: “Grande merito ai miei uomini perché hanno fatto molto lavoro e penso che i piloti si siano divertiti”, ha detto l’amministratore delegato Pirelli a radio Rai.

“Le gomme hanno svolto un ruolo importante e questo è motivo di orgoglio”, ha continuato. E “il prossimo anno ci sarà un nuovo pneumatico molto morbido ma le gomme saranno generalmente più morbide”, ha continuato spiegando le nuove gomme per la Formula 1 2018. “Tuttavia, spero che la Formula 1 trovi una sana competizione tra Mercedes, Ferrari e Red Bull: la categoria rimane il re dello sport motoristico e il pubblico è ancora forte, ma alcune gare non sono state particolarmente entusiasmanti”, ha aggiunto, spiegando come l’obiettivo dell’azienda italiana sia quello di vedere lottare i top team.

La storia della Ferrari, nello specifico, è stata una storia a due volti: “Il primo era estremamente competitivo, ma il secondo vedeva una Ferrari molto sfortunata con alcune questioni di affidabilità che hanno cambiato il campionato”, ha detto l’italiano. “Ferrari e F1 sono una combinazione inseparabile”, ha concluso.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Raphael

    29 Novembre 2017 at 01:52

    Le gomme Pirelli hanno svolto un ruolo importante? Ah ah ah…. certo, correre sui cerchioni non viene molto bene, siatene orgogliosi!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati