F1 | Pagelle GP Germania – Hamilton spaziale sotto la pioggia, l’errore di Vettel quanto costa?

Il Gran Premio di Germania (voto 9 per l'imprevedibilità) ha regalato gioie e dolori

F1 | Pagelle GP Germania – Hamilton spaziale sotto la pioggia, l’errore di Vettel quanto costa?

Il Gran Premio di Germania (voto 9 per l’imprevedibilità) ha regalato gioie e dolori: una pole position a Sebastian Vettel e un Lewis Hamilton come Mansell a spingere la sua macchina stremato, una gara pazza con continui cambiamenti di tempo – sole, pioggia, sole, pioggia – e i piloti ballerini tra cambi gomme senza senso e scivolate sul bagnato. La più grave? Quella del quattro volte campione del mondo che paga amaro un “piccolo errore” e va dritto contro il muro, perdendo una vittoria quasi fatta.

Lewis Hamilton 1o – Ci ha regalato l’immagine più bella del mondiale, con quella Mercedes ferma in pista e lui che cerca di spingerla con tutte le forze, una gara spettacolare con tanti sorpassi e una gestione gomme fenomenale, soprattutto con pioggia e pista scivolosa, lì dove i campioni non devono sbagliare. La lode? No, manca. Perchè un quattro volte campione del mondo fresco di rinnovo e nel pieno delle sue forze non deve fare la “vittima” e “qui è impossibile superare” sarà forse un suo meme, un futuro. Perchè di sorpassi ne ha fatti, e anche molti

Valtteri Bottas 9 – Zitto zitto Bottas si prende la seconda posizione al via del GP e la seconda anche in gara, cerca di attaccare Hamilton (e che coraggio!) ma si arrende al team order. Insomma, anche lui è lì

Kimi Raikkonen 8 – Ottimo passo, ma “le temperature delle gomme….” e allora lascia passare Vettel – alla fine è giusto così? Non riesce a recuperare nel finale sul suo connazionale e rimette in piedi una gara che sembrava essere sbagliata come strategia

Max Verstappen 7 – Una partenza matura, da chi forse ha finalmente imparato la lezione. Lascia spazio ed evita il contatto con Raikkonen

Hulkenberg 7 – A casa sua tira fuori dal cilindro una prestazione pazzesca che tiene in piedi la Renault anche nel costruttori. Dietro i big

Grosjean 7 – Qualche piccolo scivolone in passato – piccolo, ma dove?? In Germania fa rivedere cosa sa fare, ma il bilancio di stagione dice troppo altalenante

Perez 8 – La prima delle Force India, sistema una gara un po’ in bilico per la tensione e le difficoltà di un meteo ballerino

Ocon 6 – Invisibile nella prima parte di gara, superato pure dalla nonna Belarda in curva, si “riprende” nella seconda metà

Ericsson 7 – Una Sauber a punti e una gara gestita molto meglio rispetto a Leclerc

Hartley 8 – Che strano questo voto… già che strano. Ma compensa tutte le gravi insufficienze rimediate fino a ora. Il pilota Toro Rosso fa la sua seconda gara a punti, un segnale per un rinnovo nel team? Chi lo sa (no!)

Magnussen 7 – Dalla qualifica perfetta al crollo in gara

Sainz 5 – Se ne parlava come il Messia della Renault, in Germania Hulk gli dà una bella lezione. E le continue voci su Ocon e sul futuro di Carlos in una modestissima McLaren non lo aiutano di certo a trovare la prestazione

Vandoorne 6 – Non si capisce come e perchè sia ancora in classifica considerato un tentativo di ritiro in gara, ma alla fine eccoci qui a parlare di lui

Gasly 5, Leclerc 5, Alonso 5, Stroll 4, Sirotkin 5,5

Vettel 5 – Che dolore! Un voto così basso neanche ai tempi di… mai! Un erroraccio (errorino?) che gli costa una gara intera, una vittoria e chissà quanto altro. Una rabbia immensa e una delusione ancora più grande

Ricciardo 5 – Qualifica disastrosa, strategia disastrosa, gara disastrosa. Parcheggia la sua macchina nell’erba e non riesce più a mostrare quello che sa fare

 

Fabiola Granier

F1 | Pagelle GP Germania – Hamilton spaziale sotto la pioggia, l’errore di Vettel quanto costa?
1.8 (35%) 16 votes
Leggi altri articoli in In Evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati