F1 | Mercedes, Wolff non ha dubbi: “Ci accorgeremo del vero talento di Hamilton solo quando si ritirerà”

"Lui e Michael sono i migliori che abbia mai visto", ha rivelato il Manager austriaco

F1 | Mercedes, Wolff non ha dubbi: “Ci accorgeremo del vero talento di Hamilton solo quando si ritirerà”

Nonostante i due titoli mondiali in meno, Toto Wolff ritiene Lewis Hamilton un pilota di pari livello a Michael Schumacher, soprattutto per quello che riguarda i rapporti interni al team. In un’intervista rilasciata al quotidiano The National, infatti, l’austriaco ha raccontato come il cinque volte Campione del Mondo si confronta con la squadra, rivelando come nelle ultime stagioni abbia portato una crescita esponenziale, aspetto che l’ha trasformato in una colonna portante della squadra.

Un pilota completo, capace di vincere e guidare la squadra allo stesso tempo. Secondo Wolff, proprio in tal senso, la gente si accorgerà dell’enorme talento dell’inglese solo quando quest’ultimo appenderà i guanti al chiodo, chiudendo la propria esperienza in Formula 1.

Ecco le parole di Toto Wolff: “Lewis, insieme a Michael Schumacher, è il migliore che abbiamo mai visto. Ci accorgeremo di questo solo quando si ritirerà, visto che tendiamo a non riconoscere mai le grandi prestazioni di un grande atleta quando questo è ancora in attività. Siamo pieni di gente che loda le persone non più in attività, ma nessuno riesce mai a dire ‘Questo ragazzo è davvero incredibile, siamo vivi per assistere ad un musicista eccezionale’. Penso che dovremmo riconoscerlo subito”

Sulla crescita dell’inglese ha aggiunto: “Il modo in cui è cresciuto come essere umano è qualcosa eccezionale ed è diventato un pilastro fondamentale dei successi della squadra, il che è piuttosto insolito per un pilota. Di solito l’autista si lamenta, mentre lui loda tutto e tutti. Abbiamo un rapporto di brutale onestà l’uno con l’altro, quindi se le cose vanno male ci confrontiamo su cosa è andato storto. Questo ci ha permesso di fare meglio e di tenere un atteggiamento perfetto”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati