F1 | McLaren, Sainz: “Giornata impegnativa, ma non siamo delusi”

Norris: "Abbiamo dato priorità agli aggiornamenti da provare"

F1 | McLaren, Sainz: “Giornata impegnativa, ma non siamo delusi”

La rottura del tombino e la conseguente cancellazione della prima sessione di prove libere non ha certamente aiutato i team, McLaren compresa. Sia Sainz che Norris hanno sfruttato le FP2 per testare le nuove componenti sulla vettura, sacrificando un po’ le simulazioni soprattutto di passo gara.

“E’ stata una sessione un po’ frenetica, ce lo aspettavamo dopo aver saltato il primo turno – ha detto Sainz. Penso che tutti volessero stare in pista per il maggior tempo possibile, noi compresi. Abbiamo provato a fare il maggior numero di giri possibili, anche se ci sono state un sacco di bandiere gialle, come sempre a Baku, ed era difficile scaldare le gomme. E’ stata una sessione impegnativa, ma non siamo delusi: c’è del lavoro da fare per domani, sono lontano dall’essere a mio agio con la macchina, quindi dobbiamo vedere cosa riusciremo a fare”.

“Non è stata una giornata piena di azione come speravo, ma è stata sfruttata al massimo – ha ammesso Norris. Durante le FP2 la pista si è evoluta progressivamente, visto che non avevamo girato in mattinata nonostante le prove delle Formula 2: c’era ancora tanta polvere ed era molto scivolosa, abbastanza difficile da guidare. Dato il tempo perduto, abbiamo dato la priorità agli aggiornamenti che dovevamo provare ed è stata una sessione molto impegnativa in termine di quantità di giri. Penso che sia stata una giornata positiva per noi, ma domani è un altro giorno”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati