F1 | McLaren, Brown: “Alonso? Non ci ha obbligato al divorzio con Honda”

"Sta bene con noi, spinge tutti a dare il massimo", ha detto il direttore esecutivo della scuderia britannica

F1 | McLaren, Brown: “Alonso? Non ci ha obbligato al divorzio con Honda”

A partire dalla nuova stagione, che aprirà i battenti con i test invernali a fine febbraio sulla pista catalana del Montmelò, la McLaren scenderà in pista con i propulsori Renault. La scuderia di Woking, vedendo i pessimi risultati dell’ultimo triennio, ha deciso infatti di interrompere la partnership con Honda abbracciando così la causa del motorista transalpino.

Secondo alcuni rumors, emersi ultimamente, sarebbe stato Fernando Alonso a spingere la McLaren a lasciare Honda per Renault… pena il suo addio dal team britannico.

Sulla vicenda Zak Brown, direttore esecutivo di Woking, ha detto: “Ho sentito spesso queste voci, ma tutto questo non è vero. Alonso vuole che torniamo ad essere competitivi, sarebbe comunque rimasto qualora la Honda ci avesse fornito un motore competitivo per il 2018. Sta bene con noi, spinge tutti a dare il massimo. Quando è presente nel garage sono tutti in guardia. Lui ha fatto bene con Renault (con il team francese Alonso ha vinto i suoi unici due titoli iridati, ndr), noi vogliamo tornare a recitare un ruolo da protagonisti. I nostri obiettivi hanno le stesse finalità”.

F1 | McLaren, Brown: “Alonso? Non ci ha obbligato al divorzio con Honda”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati