F1 | Max Verstappen: “La Red Bull può tornare ai livelli del passato”

"Ci sono le persone giuste per riuscirci", ha detto l'olandese

F1 | Max Verstappen: “La Red Bull può tornare ai livelli del passato”

E’ stato un inverno ricco di dichiarazioni in casa Red Bull, con la casa di bevande austriaca che si è detta in grado di poter sfidare la Mercedes per la lotta mondiale. Nonostante le parole di Marko e compagnia bella, Verstappen ha sempre cercato di mantenere i piedi per terra, quantomeno fino ai test di Barcellona, laddove la RB16 è sembrata competitiva, ma essendo giornate di prove dove i tempi non contano assolutamente nulla, l’olandese non si è sbilanciato più di tanto nella preview pubblicata dalla Red Bull, che da quest’anno si presenta in modo diverso con una sorta di botta e risposta tra chi pone le domande e chi risponde.

Un voto al tracciato dell’Albert Park:

“Direi 8 su 10 – ha dichiarato Verstappen. Mi piace questa pista, pur essendo un cittadino dove è difficile superare. Non c’è la perfezione, ma l’Albert Park ha un sacco di curve veloci a 90 gradi molto impegnative. Anche la chicane veloce è bella da affrontare, specialmente in qualifica”.

Un voto a Melbourne come luogo di gara:

“9! E’ una delle migliori in calendario. E’ l’inizio della stagione, si riparte da zero, il che rende il tutto emozionante, soprattutto dopo le qualifiche, quando capisci a che punto sei con il lavoro. C’è un’atmosfera fantastica grazie al supporto dei fans, anche il tempo è solitamente bello. E’ un bellissimo weekend”.

Quanto è stato speciale il podio dell’anno scorso?

“Un grande inizio per noi e la Honda, arrivare subito in top 3 ha dato quella fiducia necessaria. E’ stato anche il primo podio per me in Australia, una giornata speciale”.

Come ti senti prima dell’inizio della stagione?

“Mi sento bene, stiamo spingendo come squadra. Tutti sanno che per avere successo è necessario comprendere appieno la macchina e fare molti giri: siamo rimasti soddisfatti dei test di Barcellona, abbiamo percorso tanti chilometri e le cose sono andate bene, è esattamente ciò che volevamo e anche la Honda si sta impegnando a fondo: i miglioramenti sono sempre necessari, e loro hanno fatto tanto dall’anno scorso a oggi. Il vero vantaggio è che sviluppano in continuazione, sarà così anche quest’anno! Per quanto riguarda il rinnovo del contratto, è stato semplice e i colloqui sono andati bene, mi fido del team. Possiamo tornare ai livelli del passato, abbiamo le persone giuste e penso che abbiamo tutte le carte in regola per riuscirci, grazie soprattutto alla dedizione della Honda. Vorrei iniziare la stagione nel migliore dei modi – conclude Max – perché tutto è in gioco, fino alla Q3 di sabato a Melbourne non sapremo davvero a che punto saremo nel confronto con gli altri, è in quel momento che il duro lavoro dell’inverno conterà realmente”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

Articoli correlati