F1 | La Sauber si ribella e chiede a Liberty Media pari poteri tra le squadre

Monisha Kaltenborn: "In alcune serie le squadre più piccole hanno dei diritti che dimostrano la loro importanza"

F1 | La Sauber si ribella e chiede a Liberty Media pari poteri tra le squadre

Monisha Kaltenborn ha voluto lanciare un chiaro messaggio ai nuovi proprietari Liberty Media: secondo il team principal della Sauber, infatti, dovrebbe essere promossa l’idea di una più equa distribuzione del potere tra le squadre.

Circa un anno fa, infatti, la stessa Sauber insieme alla Force India avevano fatto una denuncia rivolta all’UE: le due scuderie, infatti, avevano scritto un reclamo al Commissario europeo per la concorrenza, Margrethe Vestager, contro un “cartello” nella F1 lamentando distorsioni e disparità della distribuzione dei ricavi e nella governance del circus, secondo cui ad essere favorite sarebbero di gran lunga Ferrari, Red Bull, Mercedes, McLaren e Williams.

Rispetto ad un anno fa “il processo è ben avviato, tra cui un dialogo con la Commissione Europea”, come ha dichiarato il capo della Sauber Monisha Kaltenborn alla radio Deutschlandfunk: “Sono fiduciosa che l’Unione europea stia osservando molto da vicino questo caso. Continueremo a spingere per questo da qui in avanti e pensiamo che qualcosa accadrà”, ha concluso.

Sicuramente un’azione positiva potrebbe essere svolta direttamente dall’arrivo di Liberty Media, in fase di acquisto e di presa in consegna dei diritti commerciali della F1: “Insieme con la Force India abbiamo già iniziato a discuterne con Liberty”, ha rivelato la Kaltenborn. “Per la prima volta, abbiamo un proprietario che viene dal settore dei media, e qualcuno che ha fatto investimenti di grande successo in altri settori. In alcune serie le squadre più piccole hanno determinati diritti che dimostrano l’importanza di queste squadre all’interno del circus, quindi credo che un buon dialogo si svilupperà”, ha aggiunto.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati