F1 | Hamilton pizzica Rosberg: “Non ho mai seguito i suoi video”

"Sinceramente non potrei essere più fiero di me stesso", ha aggiunto l'inglese

Rosberg ha parlato della maturità di Verstappen e dell'età di Hamilton, sottolineando come quest'ultimo stia entrando in una fase di carriere pericolosa
F1 | Hamilton pizzica Rosberg: “Non ho mai seguito i suoi video”

Intervistato sulle bordate lanciate da Nico Rosberg al termine dell’ultimo GP d’Ungheria, dodicesimo appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Lewis Hamilton ha preferito non avviare una polemica nei confronti del suo ex compagno di scuderia, sottolineando come i risultati ottenuti nel corso di questa stagione siano la risposta più appropriata alle dichiarazioni del campione 2016.

Rosberg, ricordiamo, ha rimarcato la crescita e la maturità mostrata da Verstappen nelle ultime settimane, evidenziando allo stesso tempo di come Lewis stia entrando in una finestra di età pericolosa, visto che dopo i trent’anni si comincino a registrare i primi cali di performance.

“Non ho mai seguito i suoi video”, ha dichiarato Lewis Hamilton. “Non hanno niente a che fare con quello che faccio io. In ogni caso non importa, ognuno ha la sua opinione. Non mi interessa se ha torto o ragione. Ritengo che basta guardare i risultati che sono riuscito a ottenuto nel corso degli anni. Quelli parlano da soli”.

“Ho 34 anni ora e ho la sensazione di non aver mai guidato meglio”, ha concluso. “Sinceramente non potrei essere più fiero di me stesso e va bene così”

F1 | Hamilton pizzica Rosberg: “Non ho mai seguito i suoi video”
5 (100%) 2 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. iceman82

    29 agosto 2019 at 10:37

    Penso che neanche se ne sarà reso conto.

    Ti rode. Nico è stato il primo pilota a mettere in discussione la tua leadership.

    Meglio tenersi Bottas, vero?

    Ti piace vincere facile. Magari arriverai a 7 titoli, forse anche ad 8. Ma sono fasulli.

    Se Schumacher avesse fatto come hai fatto tu, ne avrebbe vinti 10/12. E’ riuscito a vincere mondiali con macchine inferiori alla concorrenza, tu mai.

    A volte si può alzare un trofeo, ma essere perdenti: è il tuo caso.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati