F1 | Hamilton: “Il lavoro della squadra mi ha motivato a dare il massimo”

"Di nuovo in lotta per il mondiale? Ci speravo, ma non ne ero certo", ha aggiunto

Hamilton ha lodato la squadra per il lavoro svolto nelle ultime settimane
F1 | Hamilton: “Il lavoro della squadra mi ha motivato a dare il massimo”

Intervistato dai media al termine dell’ultimo Gran Premio di Gran Bretagna, decimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1, Lewis Hamilton ha ringraziato la squadra per l’enorme supporto tecnico e umano che sta offrendo nel duello mondiale con Max Verstappen, precisando come la motivazione di ogni singolo membro della scuderia lo stia spingendo a dare il 110% al volante della W12. Nonostante le sconfitte rimediate in Francia e Austria, l’inglese non ha mai mollato la presa sul diretto concorrente per il titolo, aspetto che gli ha permesso di approfittare al massimo del “chiacchierato” passo falso di quest’ultimo a Silverstone.

“Il lavoro svolto dal team mi ha motivato ancora di più”, ha affermato il sette volte Campione del Mondo. “Stiamo vivendo una stagione molto complicata, ma laa battaglia con Max mi provocai un mix di emozioni. Siamo stati molto vicini nelle prime quattro gare e la lotta in pista è stata molto divertente. Sono riusciti a fare un passo in avanti importante, dovuto non solo alle loro performance, ma anche a nostri errori. Non sapevo se saremmo tornati in lotta per il mondiale, però ci speravo e la squadra ha fatto il massimo per ottimizzare la vettura”.

“Sapevo che sarebbe stata dura, ma ora siamo di nuovo vicini”, ha aggiunto. “Max è ancora avanti qualche punto ma il campionato è aperto. Nell’ultima settimana ho veramente dato il massimo. Sono stato in fabbrica per girare al simulatore e ho cercato di fare il massimo per dare le giuste indicazioni ai tecnici.Sono orgoglioso del lavoro compiuto da tutti i ragazzi, anche se in alcune fasi siamo stati un po’ indietro rispetto ai rivali”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati