F1 | GP Ungheria, grande soddisfazione in casa Williams per il ritorno in zona punti

"Siamo stati fortunati, ma allo stesso tempo non abbiamo commesso errori", ha affermato Robson

Williams felice per il doppio piazzamento in zona punti
F1 | GP Ungheria, grande soddisfazione in casa Williams per il ritorno in zona punti

Grande soddisfazione in casa Williams per il doppio piazzamento in zona punti conquistato da Nicholas Latifi e George Russell nell’ultimo Gran Premio d’Ungheria, undicesimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1. Nonostante il caos generato dalla pioggia, gli alfieri della scuderia inglese sono riusciti a sfruttare al proprio vantaggio la grande confusione in pista, raggiungendo un risultato che mancava dal GP di Germania del 2019.

“Oggi, una piccola quantità di pioggia in pista, ha completamente ribaltato gli equilibri all’interno dello schieramento di partenza”, ha affermato Dave Robson. “Abbiamo ovviamente beneficiato dei ritiri che si sono verificati a inizio gara. Tuttavia la squadra è riuscita a sfruttare al meglio la situazione a proprio vantaggio, prendendo buone decisioni fin dalle prime tornate”.

“Entrambi i piloti hanno gestito nel modo corretto il proprio ritmo, le loro auto e le loro gomme, trasmettendo serenità e fiducia al garage”, ha proseguito. “Alla fine abbiamo perso alcune posizioni per la maggiore velocità dei nostri rivali, ma siamo comunque soddisfatti del risultato. Concludere in zona punti dimostra il grande lavoro che stiamo svolgendo e quanto la squadra stia crescendo”.

“Siamo stato fortunati, è indubbio, ma quello di oggi è un risultato che ripaga ogni singolo membro che lavora all’interno della squadra”, ha proseguito. “Adesso cominceremo a preparare la trasferta in Belgio prima di una meritata pausa. Al nostro ritorno dalle vacanze prepareremo al meglio una seconda parte di stagione importante, ovviamente da vivere con grande fiducia e ottimismo nei nostri mezzi”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati