F1 | GP Spagna, Binotto non perde la fiducia: “La Mercedes è uno stimolo a fare meglio” [VIDEO]

Il Team Principal ha analizzato la gara di Barcellona, sottolineando come la forza della Mercedes non sia una sorpresa

Vettel e Leclerc hanno chiuso il Gran Premio di Spagna in quarta e quinta posizione, venendo beffati da un ottimo Max Verstappen
F1 | GP Spagna, Binotto non perde la fiducia: “La Mercedes è uno stimolo a fare meglio” [VIDEO]

Intercettato da Frederica Masolin al termine del Gran Premio di Spagna, quinto appuntamento di questo mondiale 2019 di Formula 1, Mattia Binotto non ha voluto alzare bandiera bianca nel duello con la Mercedes per la conquista del campionato, sottolineando come l’enorme potenziale della W10 sia uno stimolo importante per il proseguo di questa stagione.

Sebastian Vettel e Charles Leclerc, ricordiamo, hanno chiuso il round spagnolo in quarta e quinta posizione, non riuscendo mai ad avvicinarsi realmente alle posizioni di vertice della classifica. Un’ottima gara di Max Verstappen, inoltre, non ha permesso alle Rosse di centrare un podio che sarebbe stato estremamente importante, soprattutto in ottica classifica.

Ecco quindi che Monaco diventerà una crocevia fondamentale per la parte centrale di campionato, visto che al Maranello non saranno più tollerati passi falsi dopo le indecisioni strategiche e tecniche di questo inizio di campionato.


F1 | GP Spagna, Binotto non perde la fiducia: “La Mercedes è uno stimolo a fare meglio” [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Metal84f1

    12 maggio 2019 at 20:27

    Io vedo una gran confusione nel team… Sopra Binotto nessuno sa ragionare e soprattutto nessuno sa cos’è la F1

  2. Roberto30000

    12 maggio 2019 at 20:32

    E sorpassati dalla RedBull
    Ferrari sei una vergogna

  3. Magu

    12 maggio 2019 at 20:49

    una cosa l’ha detta giusta vediamo se i giornalisti l’hanno capita…ha detto che alla fine dei test invernali la Mercedes ha eguagliato il tempo della Ferrari e quindi se l’aspettavano forte….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati