F1 | GP Portogallo, incognita nuovo asfalto per la gara a Portimao

Portimao offrirà delle condizioni totalmente diverse rispetto al Nurburgring

Il Portogallo ospiterà il 12° appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1
F1 | GP Portogallo, incognita nuovo asfalto per la gara a Portimao

Tutto pronto a Portimao per il prossimo Gran Premio del Portogallo, 12° appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1. Dopo la “fredda” trasferta al Nurburgring, con il gelo che si è reso protagonista dell’intero fine settimana, il Circus affronterà una condizione totalmente diversa nella regione dell’Algarve, visto che le temperature dovrebbero essere più alte.

Questo aspetto, ovviamente, aiuterà le squadre a sfruttare al massimo questa tre giorni di gara, con gli ingegneri che avranno la possibilità di montare in vettura diversi aggiornamenti dal punti di vista tecnico. Attenzione all’asfalto, vera incognita di questo fine settimana.

La pista di Portimao è stata infatti riasfaltata poche settimane fa, fattore che costringerà i piloti ad affrontare una condizione di poco grip, almeno al venerdì.

“Per la prima volta ci aspettano due gare consecutive su circuiti completamente nuovi nell’era turbo-ibrida: si inizia da Portimao, al debutto assoluto”, ha affermato Mario Isola. “Qui non si è mai disputata alcuna gara di Formula 1, ma Pirelli ha già riferimenti su questa pista, grazie all’esperienza GT e WorldSBK”.

“È un tracciato spettacolare e crediamo che i piloti lo apprezzeranno molto”, ha prosgeuito. “Portimao è particolarmente impegnativo sui pneumatici e le temperature elevate potrebbero influire sulle prestazioni, motivo per cui abbiamo scelto le tre mescole più dure della gamma.

“Anche l’allocazione standard è stata modificata, con un set in più di P Zero White hard e uno in meno di P Zero Red soft rispetto alle altre gare. Durante i primi 30 minuti di FP2, i piloti proveranno i pneumatici per il 2021: come sempre, il test sarà ‘blind’ quindi nessuno conoscerà esattamente le specifiche provate”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati