F1 | Ferrari, Vettel: “Quest’anno come il 2014? Sono situazioni differenti”

"Le frustrazioni fanno riferimento al risultato finale che manca", ha dichiarato il tedesco

F1 | Ferrari, Vettel: “Quest’anno come il 2014? Sono situazioni differenti”

In tutta onestà Sebastian Vettel ha ammesso che le difficoltà patite quest’anno sono assolutamente differenti rispetto a quelle riscontrate nel 2014.

Nell’ultima stagione in Red Bull il tedesco venne infatti ‘oscurato’ dall’arrivo di un giovane Daniel Ricciardo che riuscì a conquistare tre successi, gli unici non Mercedes, arrivando nel Mondiale davanti all’allora campione del mondo in carica che decise poi di emigrare in Ferrari. Una sfida generazionale che si sta ripetendo anche in Ferrari, dove Charles Leclerc sta mostrando un approccio sempre più convincente alla guida della SF90.

In primo luogo stiamo parlando di qualcosa che è accaduto tanto tempo fa, in secondo è una situazione differente – ha sottolineato Vettel discutendo con i giornalisti presenti a Silverstone -. Quando si parla di frustrazioni si fa riferimento al risultato finale che manca. Avremmo potuto avere gare differenti, ma credo che non bisogna giudicare un solo giro (l’incidente con Verstappen, ndr). Fino a quel momento la mia gara è stata molto buona”.

L’alfiere della Rossa ha poi aggiunto: “Non sono troppo preoccupato anche se posso ottenere risultati migliori la domenica. Non vedo l’ora che arrivi la Germania”.

Piero Ladisa


F1 | Ferrari, Vettel: “Quest’anno come il 2014? Sono situazioni differenti”
1 (20%) 1 vote
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

4 commenti
  1. Victor61

    17 luglio 2019 at 17:53

    e sì sono proprio situazioni differenti perché oggi, a parità di risultati scadenti, Vettel si becca comunque 20 mio€ in più a stagione rispetto a quello che lo pagava la RBR…come si dice bene a Napoli: più stupidi di così neanche se lo fai apposta…viva la Ferrari che tiene alta l’immagine di coglionazzi senza arte ne parte dei soliti italioti

  2. Roby Bad

    17 luglio 2019 at 18:18

    victor i tuoi commenti faziosi sono patologici
    Il tuo Hamilton scambiando le macchine potrebbe solo lucidare le scarpe a Vettel…

  3. undertaker

    17 luglio 2019 at 21:13

    Roby Bad
    Io penso che Hamilton, per quando lo detesti, sia forse il più forte pilota attuale, forse Verstappen lo eguaglia (anche lui detesto). Leclerc sarà fenomenale, ma per ora fa errori.
    Hamilton non commette nessun errore, è velocissimo, punto, e questo è incontestabile.
    Da Ferrarista manderei via Vettel, punterei tutto su Leclerc e prnederei un pilota a basso costo ma veloce…..

  4. Roby Bad

    18 luglio 2019 at 14:32

    Io sportivamente ammiro Mercedes e Hamilton
    Così come qualche anno fa ammiravo Senna pur essendo la spina nel fianco di noi ferraristi
    Ma di fronte alle esternazioni di Victor perdo il fair play

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati