F1 | Ferrari, Vanzini: “Vettel ha sbagliato nell’ultima stagione, ma è stato anche sfortunato”

"In ogni ruota a ruota si è girato, anche la Ferrari non è stata competitiva nell'ultima parte della stagione come è successo invece in primavera e in estate", ha detto il commentatore di Sky Sport F1

F1 | Ferrari, Vanzini: “Vettel ha sbagliato nell’ultima stagione, ma è stato anche sfortunato”

In un’intervista rilasciata ai cugini d’Oltremanica di Sky Sports UK, Carlo Vanzini ha parlato dell’ultima stagione della Ferrari e di Sebastian Vettel con un occhio anche al prossimo futuro. Il tedesco ha chiuso il Mondiale 2018 al secondo posto, pagando un dazio importante nei confronti di Lewis Hamilton: ben 88 punti di ritardo. A pesare sulla classifica di Vettel sono stati chiaramente gli errori commessi a cui hanno gli aggiornamenti della Ferrari che non hanno dati i giusti responsi nella parte finale della stagione.

Dividendo la stagione a metà, Sebastian Vettel è stato il primo in campionato con otto punti di vantaggio su Lewis Hamilton dopo dieci gare, ma era solo quinto, con Lewis primo, nelle successive dieci – ha sottolineato Vanzini -. Dobbiamo anche ricordare che le prime dieci gare sono state disputate con Sergio Marchionne al timone della Ferrari, mentre le restanti senza di lui. Non voglio dire che c’è una connessione diretta, ma quando un grande capo come Marchionne muore ovviamente c’è qualcosa che cambia in una azienda come la Ferrari. Forse perché alcuni hanno avuto un rapporto migliore con lui e altri una relazione peggiore. Le cose cambiano, ma questo succede in ogni azienda in queste situazioni”.

Sulle ‘battute a vuoto’ di Vettel  e della Ferrari ha aggiunto: “Sebastian ha commesso troppi errori. In Germania quando era in testa, a Monza con Lewis e poi in Giappone con Verstappen. Ma è stato anche sfortunato, perché in ogni ruota a ruota si girava. Questo è stato un vero peccato, avremmo potuto assistere a una grande sfida fino alla fine. La Ferrari non è stato altrettanto competitiva nell’ultima parte della stagione, come lo è stata in primavera e in estate. Ha dovuto rivedere gli sviluppi e capire cosa è andato storto. Credevo che la Ferrari avesse la monoposto per vincere, ma la Mercedes ha fatto un lavoro fantastico per vincere il campionato e Lewis ha disputato la sua migliore stagione. Se vuoi vincere non devi commettere tanti errori”.

Sul 2019 di Vettel e sulla convivenza con Charles Leclerc, chiamato da Maranello a raccogliere l’eredità di Kimi Raikkonen, ha detto: “Vettel deve vincere il campionato per diventare un eroe per i tifosi, come è successo con Schumacher. In Italia funziona così, se vinci sei il migliore. Ad esempio se Cristiano Ronaldo e la Juve non vincono verranno poste delle domande in tal senso. Molti italiani, dopo Jerez 1997, volevano un altro pilota, ma poi Michael ha vinto cinque titoli di fila. La prossima sarà una stagione molto interessante, specialmente all’inizio. Sebastian potrà stare davanti a Leclerc, così come potrà avvenire il contrario. Adoro Kimi, ma era il momento di cambiare”.

F1 | Ferrari, Vanzini: “Vettel ha sbagliato nell’ultima stagione, ma è stato anche sfortunato”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati