F1 | Ferrari, il digiuno nel Principato spezzato dal duo Lauda-Schumacher

L’11 maggio 1975 e 1997 i due alfieri del Cavallino riportarono la Rossa sul gradino più alto del podio di Monaco dopo una lunga astinenza

F1 | Ferrari, il digiuno nel Principato spezzato dal duo Lauda-Schumacher

L’11 maggio è una data che nella storia della Ferrari rievoca dolci ricordi. Infatti nel suddetto giorno la scuderia del Cavallino ha conquistato due importanti vittorie nel Principato di Monaco che permisero alla Rossa di interrompere importanti digiuni tra le stradine del Principato.

Per risalire alla “prima” bisogna fare un salto indietro nel tempo di ben quarantatré anni, andando alla stagione 1975. La Rossa arriva all’appuntamento più glamour dell’anno dopo la terribile batosta sportiva consumatasi sulla pista di Montjuïc, dove le 312 T di Niki Lauda e Clay Regazzoni, partite dalla prima fila, sono protagoniste di un incredibile incidente fratricida che le elimina clamorosamente dalla gara dopo pochi metri.

La parola d’ordine in casa Ferrari è dunque riscatto. La risposta della pista monegasca non tarda ad arrivare, con Lauda che conquista una straordinaria pole position rifilando ben sei decimi alle Shadow di Pryce e Jarier.

In una gara, svoltasi in condizioni meteo miste, iniziata con la pioggia e conclusasi sull’asciutto, Lauda gestisce la propria leadership, malgrado un calo alla pressione dell’olio, transitando sotto la bandiera a scacchi con un vantaggio di poco meno di tre secondi sulla Lotus di Emerson Fittipaldi.

Un successo importante che rilancia la Rossa in ottica iridata in entrambe le classifica (al termine della stagione la Ferrari conquisterà entrambi i titoli, ndr) e che spezza un digiuno di vittorie nel Principato che durava da ben 20 anni: dal successo di  Maurice Trintignant ottenuto a bordo della 625 nel 1955.

Pioggia protagonista nel Principato anche nell’edizione 1997. Se al sabato la Ferrari si deve “accontentare” della prima fila, con Michael Schumacher distante solo 19 millesimi dalla pole centrata da Heinz-Harald Frentzen (prima in carriera per il tedesco della Williams, ndr), la musica cambia la domenica in gara.

Infatti il tedesco, che ancora una volta rimarca la sua straordinaria sensibilità di guida sul bagnato, è autore di magistrale prestazione che gli permette di conquistare la vittoria infliggendo distacchi impietosi agli avversari: il primo degli inseguitori, Rubens Barrichello su Stewart, becca 52”!

Un trionfo importante che, come avvenuto nel ’75, permette alla Rossa di spezzare un altro lungo digiuno tra le stradine di Montecarlo, riassaporando così il gradino più alto del podio dopo 16 anni di attesa: dallo storico assolo di Gilles Villeneuve datato 1981.

Sedici anni. Un arco di tempo che ritorna in auge anche nell’ultima striscia di digiuno della Ferrari nel Principato, spezzata la passata stagione dal trionfo di Sebastian Vettel. Ma questa è un’altra storia…

F1 | Ferrari, il digiuno nel Principato spezzato dal duo Lauda-Schumacher
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Amarcord

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati