F1 | Ferrari, giornata più complicata del previsto per Vettel a Barcellona

Problemi alla power unit per il tedesco al mattino

Binotto: "Rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato radicalmente approccio nell’affrontare il primo test pre-stagionale"
F1 | Ferrari, giornata più complicata del previsto per Vettel a Barcellona

Si è conclusa con una giornata più impegnativa del previsto il primo test pre-stagionale della Scuderia Ferrari Mission Winnow al Circuit de Barcelona-Catalunya. Sebastian Vettel ha infatti percorso in totale 100 giri, pari a 465,5 chilometri, meno di quanto previsto, per colpa di un problema alla power unit della sua SF1000 verificatosi a metà mattina.

Quaranta giri. Il pilota tedesco aveva iniziato la propria sessione di lavoro alle nove in punto con alcuni giri a velocità controllata finalizzati alla raccolta di dati. A partire dal run successivo Sebastian ha ripreso il lavoro di valutazione della SF1000 girando in diverse configurazioni con mescole C2 e C3.

Proprio con quest’ultimo tipo di gomme ha ottenuto il suo miglior tempo in 1’18”384. Vettel è sceso in pista per una ulteriore serie di giri poco prima delle 10.30 ma dopo alcuni passaggi ha accusato il problema alla power unit. Su indicazione della squadra il pilota ha fermato immediatamente la vettura a bordo pista così da ridurre al minimo le conseguenze del guasto e permettere uno studio approfondito del problema. Dopo che la SF1000 è rientrata in garage, la squadra ha immediatamente sostituito l’unità motrice facendo partire per Maranello quella impiegata fino a quel momento. Sebastian a quel punto aveva completato 40 giri.

Pomeriggio. Alle 14.18 la SF1000 era pronta per rientrare in pista così Vettel ha ripreso il programma di lavoro effettuando anche alcune prove di partenza. Nel pomeriggio il tedesco ha percorso altre 60 tornate portando il totale di giornata a 100.

In tutto Seb nella giornata e mezzo a sua disposizione ha dunque portato a termine 173 passaggi pari alla distanza di 805 chilometri (pari a quasi tre GP). Nei suoi primi tre giorni di vita agonistica la SF1000 ha portato a casa 354 giri, pari a 1.648 chilometri.

La seconda e conclusiva sessione di test è prevista da mercoledì prossimo sempre al Circuit di Barcelona-Catalunya. Il primo Gran Premio della stagione di Formula 1 2020 è invece in programma in Australia il 15 marzo.

Mattia Binotto Team Principal

“Rispetto allo scorso anno abbiamo cambiato radicalmente approccio nell’affrontare il primo test pre-stagionale. Fino a questo punto ci siamo concentrati sul valutare la vettura in tutto il suo potenziale, provando ogni tipo di configurazione, sia a livello aerodinamico che meccanico, allo scopo di raccogliere il maggior numero di dati possibile.

Torneremo a casa e analizzeremo tutte le informazioni raccolte mettendole a confronto con quelle che ci sono arrivate dalle simulazioni effettuate al computer e al simulatore fisico che abbiamo a Maranello.

Dalla settimana prossima cominceremo a lavorare per cercare la prestazione operando sugli assetti e portando avanti le tradizionali prove in configurazione di qualifica e gara utili per arrivare preparati all’esordio in Australia.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati