F1 | Ferrari, Camilleri: “Piena fiducia in questa squadra, ci manca la stabilità della Mercedes”

Su Vettel: "Farà sempre parte della famiglia Ferrari"

Il CEO di Maranello ha parlato di cosa aspettarsi dal futuro della Rossa
F1 | Ferrari, Camilleri: “Piena fiducia in questa squadra, ci manca la stabilità della Mercedes”

Mancano poche gare e la Ferrari manderà in archivio un anno assolutamente da dimenticare. La SF1000 ha infatti palesato limiti non solo motoristici – dopo l’accordo con la FIA che ha limitato la potenza della power unit – anche tecnici e aerodinamici, ma Maranello è proiettata al prossimo futuro che dovrebbe garantire prestazioni migliori. Ne è convinto l’amministratore delegato Louis Camilleri che, intervistato da La Gazzetta dello Sport, dove ha anche affrontato la questione relativa al congelamento dei motori, crede nella risalita del Cavallino anche se questa non potrà avvenire dalla notte al giorno.

Non accadrà in un batter d’occhio, ma spero e mi aspetto progressi nel 2021, che dovrebbe essere la base per una nuova era quando avremo regolamenti completamente nuovi nel 2022 – ha sottolineato Camilleri – La Mercedes ha un vantaggio impressionante e sono riusciti a mantenere questo vantaggio. Quello che ci manca rispetto a loro è la stabilità”.

Camilleri ha inoltre smentito un ritorno di Aldo Costa, uno dei punti di forza della Mercedes di questa epoca ibrida e attualmente impegnato in Dallara come direttore tecnico. Il CEO della Ferrari ha confermato l’attuale staff capitanato da Mattia Binotto: “Una copia non è mai buona come l’originale. Non intendo sminuire i risultati di Aldo, ma sarebbe un po’ facile pensare che una persona cambi tutto con qualcosa di così complesso come un’auto di Formula 1. Ciò di cui abbiamo bisogno è coraggio, determinazione e creatività, e ho piena fiducia nelle persone che abbiamo oggi”.

Camilleri ha parlato anche di Sebastian Vettel, promesso sposo dell’Aston Martin. Il tedesco non è riuscito a trovare il giusto feeling con la SF1000 e sta attraversando una stagione difficile, ma l’ad del Cavallino crede che il quattro volte iridato possa riscattarsi nella scuderia di Silverstone.

Non vedo alcun problema con la motivazione di Seb – sottolinea Camilleri – Ma ha perso la fiducia nella macchina. Penso che Vettel sia un professionista eccezionale e spero che possa dimostrarlo presto. Farà sempre parte della famiglia Ferrari”. 

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati