F1 | Ferrari, Binotto: “Leclerc può ripetere il percorso di Schumi, giusta la tempistica dell’addio a Vettel”

"A Vettel vogliamo bene, era giusto dargli la possibilità di organizzarsi", ha detto il TP della Rossa

Binotto ha analizzato le situazioni del suoi piloti
F1 | Ferrari, Binotto: “Leclerc può ripetere il percorso di Schumi, giusta la tempistica dell’addio a Vettel”

Trai vari temi di discussione, nell’intervista rilasciata ieri al Corriere della Sera, Mattia Binotto ha discusso anche dei suoi due attuali piloti: Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Il team principal della Ferrari ha elogiato il talento del monegasco, che nel dicembre scorso ha rinnovato il suo contratto in essere con il Cavallino fino alla fine del 2024, sottolineando che può aprire un ciclo vincente con la Rossa.

Per quel che riguarda il tedesco invece, prossimo a lasciare la Ferrari dopo ben sei stagioni, Binotto è certo di aver preso la scelta giusta annunciando in maniera così anticipata la decisione di separarsi e di puntare sullo spagnolo Carlos Sainz.

Lui (Leclerc, ndr) è cresciuto con noi, conosce i valori della Ferrari ed è molto legato. Fa parte di una famiglia speciale e lo sa. Quest’anno è importante, penso che un giorno potrà dire: ‘Quelle difficoltà mi sono state utili‘. Ha il talento, sta crescendo anche come leader in questo periodo difficile. Spesso gli parlo di Schumacher, arrivato nel ‘96 e campione nel 2000. Lui può ripetere quel percorso”.

Vettel è contento di gareggiare. In questa fase sta mostrando che bella persona è: la squadra in questi anni gli ha dato tanto e lui si sente di dover tanto – ha ammesso Binotto – È forte la sua voglia di contribuire a far finire meglio la stagione. La fine del rapporto così in anticipo? Sì, ne sono convinto eravamo ad aprile. Gli vogliamo bene, ed era giusto dargli la possibilità di organizzarsi”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati