F1 | AlphaTauri, Pierre Gasly: “Speriamo di poter lottare in gara”

Gasly partirà dalla nona posizione; soddisfatto anche Kvyat, dodicesimo

F1 | AlphaTauri, Pierre Gasly: “Speriamo di poter lottare in gara”

L’AlphaTauri riesce ad entrare in Q3 grazie a Pierre Gasly: il pilota francese partirà in nona posizione per il gran premio di Russia, in quinta fila accanto al collega del team maggiore Alexander Albon. Gasly partirà con gomma rossa, mentre avrà libera scelta il suo compagno di squadra e idolo locale Daniil Kvyat. Il russo si è dovuto fermare in Q2 e partirà dalla dodicesima posizione, accanto a lui Charles Leclerc.

Oggi sono davvero contento, perché le sessioni di libere ieri sono state più difficili del solito – queste le parole di Gasly al termine della giornata di qualifica – non avevamo ottenuto buone performance sui run corti e non eravamo così ottimisti per le qualifiche. Credo che possiamo essere piuttosto soddisfatti, quindi, della nostra posizione in griglia per domani. Abbiamo una buona macchina per la gara, i long run con alto carico di carburante erano buoni e il bilanciamento era proprio come lo volevo. Sappiamo che le altre squadre di centro gruppo sono piuttosto veloci, ma speriamo di poter lottare con loro in gara. Di recente, abbiamo visto come tutto può accadere: speriamo quindi che domani potremo cogliere qualche bella opportunità”.

Soddisfatto anche l’idolo di casa Daniil Kvyat.

È stata una bella sessione, sono abbastanza soddisfatto del risultato: domani potremo giocarcela da quella posizione. Sarà una gara interessante che offrirà molte opportunità. Oggi siamo solo stati molto sfortunati con quella bandiera rossa in Q2. Penso che senza quella interruzione, saremmo potuti entrare in Q3. Oggi ero a mio agio con la vettura e anche ieri non era così male, perché il nostro passo gara sembrava abbastanza competitivo. Cercheremo di sfruttare al massimo ogni occasione che si presenterà per lottare per i punti durante la gara”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati