F1 | Alfa Romeo, tensione con Giovinazzi: “Non ha dato strada a Kimi”

L'italiano ha disobbedito ad un team order ed ha chiuso undicesimo

F1 | Alfa Romeo, tensione con Giovinazzi: “Non ha dato strada a Kimi”

Nervi tesi in casa Alfa Romeo Sauber. Le vetture elvetiche motorizzate Ferrari  hanno chiuso il GP di Turchia in undicesima e dodicesima piazza, mancando di un soffio l’aggancio al decimo posto di Esteban Ocon.

Purtroppo a finire sotto accusa del team è Antonio Giovinazzi, che stando a quanto raccolto avrebbe disobbedito all’ordine di squadra di lasciare strada a Kimi Raikkonen.

Nell’ultimo frangente del GP il finlandese viaggiava notevolmente più veloce del pilota pugliese e avrebbe potuto tentare un attacco a Ocon, mentre Giovinazzi dopo il team order ha deciso di alzare il suo ritmo e provare lui ad avvicinare il francese, senza però riuscire a costruire un attacco.

Durante il cinquantaduesimo giro dal muretto è partito l’ordine: “Antonio, dai la posizione a Kimi perché è di circa un secondo più veloce” con l’italiano che si è lamentato con il team per non avergli chiesto di spingere di più in curva 8, tentando poi di migliorare il suo passo.

“Abbiamo chiesto a Giovinazzi di scambiare le posizioni, ma Antonio ha iniziato a spingere di più decidendo di restare lui davanti le parole dell’ingegnere capo delle operazioni in pista Xevi Pujolar come riportate da The Race In quel paio di giri potevamo agire meglio come squadra e raggiungere prima Ocon. Per noi non è stato l’ideale, non ho capito perché Giovinazzi ha fatto così, se Kimi non avesse superato Ocon avremmo invertito di nuovo le posizioni, per noi era importante segnare almeno un punto e il ritmo di Raikkonen era migliore. Abbiamo gestito bene la gara, il team order era una scelta corretta, è frustrante aver chiuso undicesimi”.

Dal canto suo Kimi ha solo detto via radio che potevano provare lo scambio di posizioni, con il suo ingegnere di gara che gli ha risposto soltanto che al pilota italiano era stato chiesto di lasciargli strada.

Giovinazzi probabilmente voleva conquistare lui una zona punti che gli manca da molto tempo, e che sicuramente avrebbe meritato di agguantare negli ultimi GP, dove ha sempre corso bene, nonostante la conferma si allontani ormai sempre di più.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Sauber-Andretti, trattative interrotte

La scuderia di Hinwil non passerà nelle mani del figlio del campione del mondo 1978
Sauber-Andretti fumata nera. Sembrava vicina ad una conclusione positiva la trattativa che avrebbe dovuto far diventare Michael Andretti, figlio di