F1 | Abiteboul sul congelamento del motori: “Bisogna abbassare il costo delle power unit”

Sul 2020 ha aggiunto: "McLaren ha mostrato che tipo di risultati si possono raggiungere portando avanti una buona ristrutturazione"

Abiteboul non ha escluso una nuova ristrutturazione a Enstone in vista della stagione 2021
F1 | Abiteboul sul congelamento del motori: “Bisogna abbassare il costo delle power unit”

Il fallimento della stagione 2019 potrebbe portare il team Renault a una profonda ristrutturazione.

Secondo quanto dichiarato da Cyril Abiteboul alle colonne di Auto Motor Und Sport, infatti, la scuderia francese potrebbe seguire quanto fatto dalla McLaren alla fine dello scorso campionato, promuovendo delle modifiche non solo allo staff che lo lavora in pista, ma anche al metodo di lavoro utilizzato in fabbrica.

Cambiamenti importanti, richiesti a gran voce anche da Daniel Ricciardo, che potrebbero portare la squadra francese a chiudere parzialmente il gap accusato dai top team nel corso del 2019.

“L’anno scorso abbiamo dimostrato che si può anche vincere col nostro motore”, ha affermato Cyril Abiteboul. “McLaren ha mostrato che tipo di risultati si possono raggiungere portando avanti una buona ristrutturazione e come squadra dobbiamo seguire quel metodo. Alla fine sono solo un anno più avanti rispetto a noi e non è molto”.

Sul budget cap e sui cambiamenti regolamentari che arriveranno nel 2021 ha aggiunto: “Il budget cap e la nuova distribuzione ci aiuteranno a riorganizzare finanziariamente il nostro team. Rimarrà solamente il costo del motore che a nostro modo di vedere risulta ancora troppo alto”.

“Tutti costruiranno dei nuovi motori nel 2021, dato che la vettura sarà diversa e ci sarà l’esigenza di progettare dei nuovi impianti di raffreddamento. Fatto questo, però, non vediamo il motivo per il quale non dovrebbe essere introdotto un ‘freezing'”, ha concluso.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati