Ecclestone: “Vettel più forte anche di Senna”

Horner: "E' tra i più grandi della F1"

Ecclestone: “Vettel più forte anche di Senna”

Secondo Bernie Ecclestone, Sebastian Vettel può diventare il pilota più forte di tutti i tempi in F1. Se Fernando Alonso non chiuderà la gara di questo weekend in India in prima o seconda posizione, Vettel sarà per la quarta volta consecutiva campione del mondo.

Secondo il giornale tedesco Bild, Vettel avrà un bonus di 5 milioni di Euro per la sua vittoria iridata mentre agli addetti Red Bull spetterà un premio produzione di 12.500 Euro.

Gerhard Berger, team boss di Vettel alla Toro Rosso nel 2008, pensa che il tedesco sia già al vertice tra i top driver: “Spesso ho messo Vettel alle spalle di Alonso, ma penso che al momento Alonso sia concentrato troppo su sè stesso, diventando instabile. Quindi mentre lui si occupa di sè stesso, Vettel vince un titolo dopo l’altro” ha aggiunto l’ex pilota di Ferrari e McLaren. “Penso che Vettel sia chiaramente il miglior pilota in Formula 1 ora”.

Michael Schumacher è dello stesso parere, dichiarando che Alonso non ha fatto molto per attirare simpatie: “Si è messo da solo su un sentiero di pietre” ha dichiarato il sette volte campione del mondo al giornale Bild in riferimento allo spagnolo. “Sono accadute cose non costruttive” ha aggiunto.

Secondo il team boss della Red Bull, Christian Horner, le prestazioni di Mark Webber hanno dimostrato il valoe di Vettel: “Mark Webber è un ottimo pilota” ha dichiarato a Spox. “Prima dell’arrivo di Vettel in squadra, la reputazione di Webber era quella di un futuro campione. Ma quest’anno in qualifica, Vettel ha battuto Mark 14 volte e ha vinto nove volte. Se fosse solo questione di vettura, li avremmo primi e secondi in campionato, ma non è così. Per me, ora Vettel è alla pari con Juan Manuel Fangio, Jim Clark, Jackie Stewart, Ayrton Senna, Alain Prost e Michael Schumacher”.

Secondo Ecclestone, Vettel è addirittura superiore: “La gente non sa quanti titoli avrebbe vinto Senna, ma Vettel è probabilmente il miglior pilota mai avuto in F1” ha spiegato a Bloomberg, ammettendo che il dominio di Vettel sta leggermente penalizzando gli ascolti TV: “La gente si lamenta del suo dominio, ma le gare sono belle. E’ un pò come con Roger Federer e Muhammed Ali” ha aggiunto. “Vettel è il migliore e la gente vuole esserci e vedere quano viene battuto”.

Secondo Schumacher la scarsa popolarità di Vettel è da imputare principalmente alla Red Bull: “Quando vinci con un team storico, con un marchio pieno di emozione e di storia, allora è perfetto. E questo avrebbe cambiato sicuramente una o due cose nella situazione di Vettel. Avrebbe vinto ugualmente con la Ferrari? Questa è un’altra questione”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

89 commenti
  1. panis96

    24 Ottobre 2013 at 11:26

    Confronti impossibili con i campioni del passato. Sono solo chiacchere da bar. Quello che è interessante è come stia calando la reputazione di Alonso anche tra gli addetti ai lavori.Lo spagnolo non è uomo squadra.E’ un grande solista, ma certo non attira molte simpatie. Parla troppo e senza riflettere molto.Mi piacerebbe essere una mosca per sentire cosa dicono veramente di lui in Ferrari (a parte le dichgiarazioni ufficiali).

    • Jonnif1

      24 Ottobre 2013 at 12:02

      che credi tu ?
      se avevano fiducia
      non avrebbero mai preso Raikkonen
      anche loro hanno perso la fiducia
      altrimenti prendevano un secondo pilota
      competitivo ma che non darebbe fastidio
      come fecero con Schumacher con Barrichello
      che gli ha dato fastidio solo a Zeltweg
      e Indianapolis
      poca cosa a confronto di tutti i gran premi vinti

    • blupoint

      25 Ottobre 2013 at 04:30

      niente da vedere, altri tempi altre macchine, ha una macchina che chi ci sale diventa campione del mondo. e un buon pilota senzaltro ma non ha rivali nel momento….a pari macchine vorrei vedere
      vettel alonzo hamilton raikkonen.

  2. Emanuele

    24 Ottobre 2013 at 11:36

    Anche a me non piacciono i confronti con i piloti del passato, ma vettel sta veramente lasciando tutti a bocca aperta, quest’anno sta facendo un mondiale perfetto, io non ho mai visto tanta superiorità, e dicono bene nell’articolo non ê solo la vettura o avremmo visto doppiette a non finire come accadeva in ferrari o con la brawn.

    • mattia

      24 Ottobre 2013 at 11:56

      Infatti Emanuele!

      Ah no aspetta, dimenticavo un particolare:
      Webber non arriva secondo perchè la Red Bull gli sabota la macchina…

      Ahahahahahahahahahah
      😉

      • Emanuele

        24 Ottobre 2013 at 12:12

        Tu scherzi ma sai quanti mentecatti ci sono in giro che pensano queste sciocchezze?
        In questo paese dove la maggior parte dei tifosi ferrari sono incompetenti fanatici e superficiali cosa ci possiamo aspettare….

      • ferrarista1984

        24 Ottobre 2013 at 21:30

        Infatti a webber non gli sabotano la macchina ma gli danno una macchina diversa questo è il punto. Capisco che molta gente vede la f1 da quest’anno ma volevo ricordare a qualcuno l’annata 2009…la rb fece di tutto per far perdere il mondiale a mark webber(dopo aver rifilato sveglie su sveglie al “campionissimo”)ma qualcuno ha la memoria corta vedo…questo non è il mio pensiero(potrebbe esser giustamente opinabile), ma quello che disse il sig. Horner(in cui ammetteva che la macchina di vettel aveva aggiornamenti che quella di webber non aveva)

    • darkn3ss

      24 Ottobre 2013 at 13:35

      e avete capito tutte queste cose da soli??
      sicuri che non vi siete fatti aiutare dalla mamma?

      è proprio vero quando due neuroni si incontrano succede qualcosa di speciale..

      poveri noi superficiali mentecatti che non capiamo niente..

      continuate così ragazzi! 🙂

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 15:16

        @ dark3ess

        Il tuo nick è davvero azzeccato!

        Infatti l’oscurità avvolge completamente l’unico neurone che c’hai dentro il cranio.
        Sei completamente privo di facoltà intellettive

        Darti del mentecatto sarebbe farti un ingiusto complimento!
        😉

      • darkn3ss

        24 Ottobre 2013 at 16:36

        mattia ma xkè ti arrabbi?

        ti ho fatto un complimento, ho detto che hai un neurone!

        dovresti andarne fiero..

        ora da bravo su torna a giocare alla Play

  3. Ras

    24 Ottobre 2013 at 11:44

    Che Vettel sia un ottimo pilota nessuno lo mette in dubbio! Ma da qui a dire ch’è il n° 1 o a paragonarlo ai campioni del passato c’è un abisso! Quella era un’altra Formula 1 dove il mezzo era sì importante ma se mancava il manico potevi avere anche un razzo sotto il (_|_) ma mai saresti diventato campione. In conclusione al vecchiaccio infame gli si dev’essere atrofizzato anche l’ultimo neurone!

    • 27rosso

      24 Ottobre 2013 at 12:47

      Quel vecchiaccio si è bevuto completamente il cervello: Vettel più forte di Senna? MA VATTIN!!! Ecco la dimostrazione lampante di quanto questa persona capisca di automobilismo. Chi ce lo potrà mai togliere dalle scatole?

    • mattia

      24 Ottobre 2013 at 15:49

      Gentile @ras

      un’altro che non capisce di F1

      SEBASTIAN VETTEL IS 4WC

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 23:04

        Il commento precedente è stato postato da un impostore, un utente infame che utilizza abusivamente il mio stesso nick.

        Ehi bastardo figlio di putta.na, possa tu morire di cancro, vaffanculo pezzo di merd.a!

        Prova ancora a usare il mio nick figlio di tro.ia!

    • ILLINOISF1

      24 Ottobre 2013 at 19:44

      se ce un abisso in f1 in realta e tra Vettel (1) e il secondo che sarebbe Alonso, non lo dico io ma i numeri, e questo e l’unico confronto che si potrebbe fare ora, a me non mi piace fare confronti di chi era piu forte tra piloti presenti e quelli passati ognuno ha dominato nella propria era chi di piu e chi di meno, e in questo momento f1 ha il suo padrone e si chiama Vettel! piace o non piace.

  4. Maddy

    24 Ottobre 2013 at 11:45

    Ma non scherziamo !!!!!
    Questo è pazzo e soffre di Alzheimer!!!!
    Spero vivamente che lasci la formula 1 il più presto possibile …..
    Paragonare un vettel a SENNA senza nemmeno nominare Schumacher ……

    Non credo alle mie orecchie …..

    VERGOGNATI ECLESTONE!!!

  5. SCHUMY7

    24 Ottobre 2013 at 11:48

    Per cortesia non diciamo Cazz..e. Capisco Bernie ha un’età ma ormai visto che la formula 1 perde credibilità e ormai è diventato un campionato di pippe si perde tempo con queste stronzate

  6. mattia

    24 Ottobre 2013 at 11:53

    Articolo molto interessante, che farà aprire gli occhi a tante persone.

    Gerhard Berger:
    “Spesso ho messo Vettel alle spalle di Alonso, ma penso che al momento Alonso sia concentrato troppo su sè stesso, diventando instabile. Quindi mentre lui si occupa di sè stesso, Vettel vince un titolo dopo l’altro” ha aggiunto l’ex pilota di Ferrari e McLaren. “Penso che Vettel sia chiaramente il miglior pilota in Formula 1 ora”.

    Michael Schumacher è dello stesso parere, dichiarando che Alonso non ha fatto molto per attirare simpatie: “Si è messo da solo su un sentiero di pietre” ha dichiarato il sette volte campione del mondo al giornale Bild in riferimento allo spagnolo. “Sono accadute cose non costruttive” ha aggiunto.

    Christian Horner:
    “Mark Webber è un ottimo pilota.
    Prima dell’arrivo di Vettel in squadra, la reputazione di Webber era quella di un futuro campione. Ma quest’anno in qualifica, Vettel ha battuto Mark 14 volte e ha vinto nove volte. Se fosse solo questione di vettura, li avremmo primi e secondi in campionato, ma non è così. Per me, ora Vettel è alla pari con Juan Manuel Fangio, Jim Clark, Jackie Stewart, Ayrton Senna, Alain Prost e Michael Schumacher”.

    Ovviamente solo gli stolti non cambiano mai opinione!
    E, si sa, in questo sito gli stolti abbondano.
    😉

    • Maddy

      24 Ottobre 2013 at 12:10

      Gli stolti si limitano semplicemente a commentare l’articolo in questione mentre i CAPRONI commentano non solo l’articolo, ma si permettono pure di criticare il commento altrui….
      Pensavo che questo sito ne fosse sprovvisto … di Caproni…. invece ne ho appena trovato uno!

      😉

      • Emanuele

        24 Ottobre 2013 at 12:16

        Perchè cosa c’è di male a criticare un commento? si può anche discutere civilmente e confrontarsi, non vedo quale sia il problema a meno che non si abbiano argomenti in quel caso insultare è molto più semplice….

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 12:18

        Ahahahahahahahahaha
        😉
        Dovrò allungare ancora la lista del club dei mentecatti… siete sempre di più!!!

        Ferraristi sani del mondo unitevi,
        dissociatevi da questa pletora di poveretti!!

        😉 🙂

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 12:21

        La verità brucia, è un dolore insopportabile vero Maddy??
        🙂

        P.S.
        A proposito cocc@, a quanto stamo con la tariffa per una sveltina??
        😉 🙂

        Ahahahahahahahahahah

      • Maddy

        24 Ottobre 2013 at 12:40

        Caro Emanuele …..
        Non ti sei limitato a criticare il commento altrui, ma bensì hai dato dello stolto a chi la pensa diversamente da te.
        Pertanto sei libero di condividere o no un pensiero espresso nel commenti ma non sei libero di insultare …… dato che nessuno ti ha insultato …. almeno fino ad allora.
        E questione di correttezza …..
        Per il resto …… Eclestone e meglio che si faccia ricoverare magari insieme a Vettel
        🙂

      • Emanuele

        24 Ottobre 2013 at 12:47

        Ma cosa dici?
        Il commento era di mattia e non mio e ha detto un proverbio cioè che solo gli stolti non cambiano mai idea, non ha detto ne che chi non è d’accordo è stolto o i ferraristi, quindi di cosa stai parlando?
        Ha detto che in questo sito molti sono stolti perchè non cambiano mai idea ma perchè ti sei sentita chiamata in causa?
        Mi pare tu abbia la coda di paglia…

      • stefanoabbadia

        24 Ottobre 2013 at 13:24

        Rinnovo la richiesta già avanzata in precedenza e che mi pare (al contrario dei post del sig. Mattia e di altra persona che lo imita) abbiano raccolto parecchi consensi, chiedo al direttore del Sito di poter levare chi iniste nell’essere volgare come Mattia che perlopiù..dovrebbe solo guardare quanti commenti e flag negativi si prende…guardando quanti ne prende in ogni occasion avrebbe la migliore risposta….purtroppo come immaginabile e facilmente prevedibile…rispondera confermando il suo spessore…peccato perchè questo sito fino a poco tempo fà era carino ed interessante..ora assistiamo quotidianamente a un triste declino..ma Mattia purtroppo…riuscira pure a replicare…ai flag la risposta…

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 14:55

        @ stefanoabbadia

        Al tuo cospetto pure Balotelli sarebbe un esempio di correttezza, sportività e intelligenza.

        Sei come una bestemmia urlata in chiesa di fronte al Papa.

        Ahahahahahahahahahahah
        😉

  7. Jonnif1

    24 Ottobre 2013 at 11:58

    perchè ogni pilota che vince bisogna paragonarlo a Senna ?
    in primis era Schumacher
    poi Alonso
    poi Hamilton
    adesso Vettel
    Senna era Senna basta
    ogni pilota è a modo suo

    • mattia

      24 Ottobre 2013 at 12:07

      Perchè Senna è e sarà per sempre una LEGGENDA.
      Senna è l’archetipo dell’eroe romantico,
      come Nuvolari e Fangio.

      Per Schumacher è diverso:
      Schumacher è stato un campionissimo, ha vinto più di qualsiasi altro.
      Schumacher ha fatto la Storia, ma non sarà mai una leggenda…
      😉

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 14:58

        Lo so di essere un superdotato (sia fisicamente che intellettualmente!)

        Vi ringrazio davvero di cuore per l’apprezzamento e la stima che mi dimostrate.
        Sono commosso!!

        Grazie, grazie a tutti gentili amici!
        Un abbraccio affettuoso a tutti voi.
        Ahahahahahaahahahahahahahahahahahahah
        😉

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 15:10

        @ ai mentecatti membri del club

        Cari amici, scusatemi tanto, mi è scappato l’archetipo!! (tranquilli non è una parolaccia)

        Lo so che siete andati a consultare lo Zingarelli o l’Enciclopedia Treccani…

        Non lo faccio più, promesso!
        Parola di scout.
        😉
        🙂

      • Max Bassanet

        24 Ottobre 2013 at 18:35

        no mattia Nuvolari ha fatto cose che Senna se li sogna. non paragonare la vera leggenda con un miglior pilota della sua epoca !!!

  8. pippo

    24 Ottobre 2013 at 12:03

    Meglio di Senna no ma simili si.. supergiù Vettel ha riperocrso le gesta di Senna. Mettendosi in evidenza con una vettura mediocre, e poi il vuoto, come face Senna con la Meclaren Honda. Alonso un personaggio a parte nn si può paragonare a nessuno del passato

  9. Sbrillo

    24 Ottobre 2013 at 12:27

    con quest’affermazione si è capito perfettamente (anche se i segnali c’erano già) da che parte stia il caro bernie che ha fatto di tutto per aiutare il pupillo di marko e del principale finanziatore della f1 (mateschitz).. quando si dice formula redbull

    • Emanuele

      24 Ottobre 2013 at 12:50

      O forse è talmente palese la superiorità di vettel che non ammetterlo è ridicolo è come nascondersi dietro ad un dito, inoltre ecclestone può tifare chi vuole, è la fia che supervisiona lo svolgimento regolare del campionato e deve essere imparziale.

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 15:21

        @ Emanuele

        Quante risate che mi faccio con ‘sti poveri pirl@!!!

        Sono impagabili!!!
        😉

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 15:23

        Sbirillo & sbiello

        Ma che per caso siete fratelli gemelli???!!

        Ahahahahahaha
        😉

      • Max Bassanet

        24 Ottobre 2013 at 18:37

        E il presidente della Fia chi è ? hahahahahaha

      • Emanuele

        24 Ottobre 2013 at 18:59

        Jean todd

  10. Spartan

    24 Ottobre 2013 at 12:41

    Come al solito dalla bocca di Mr. E escono solo cavolate.

    Vettel è si un bravo pilota ma sicuramente non può essere paragonato a Senna e a tutto quello che ha fatto.

    Ecclestone se non ti vuoi schiodare da li, almeno facci il piace di stare zitto!

  11. K20™

    24 Ottobre 2013 at 12:47

    Bernie, facci un favore: goditi la pensione da un’altra parte.

    Un’affermazione del genere fa davvero ridere i polli.

    Sti pucci pucci di oggi hanno a disposizione un’aerodinamica assurda, motori potenti la metà, auto sicure il doppio, elettroniche avanzate e regolamenti da signorine o quasi (vedi penalità, manovre di sorpasso, kers, drs, ecc ecc.)

    Il paragone semplicemente non esiste.

    • K20™

      24 Ottobre 2013 at 12:50

      Tutto il motorsport una volta era sport vero, questo è solo un (bellissimo) esempio:

      http://www.youtube.com/watch?v=bCij9mYIokA

    • Emanuele

      24 Ottobre 2013 at 13:11

      Hai ragione ma il tuo discorso vale anche per senna se confrontato con i campioni del passato.
      Le regole sono diverse e così le vetture ed i rischi ma chi svetta sugli altri della sua generazione deve essere ricordato e glorificato perchè comunque si è distinto dagli altri.

      • K20™

        24 Ottobre 2013 at 16:02

        E’ qui che ti sbagli.
        Senna ha gareggiato in un periodo in cui le F1 erano in piena evoluzione per potenze motori, con regolamenti che avevano pochi limiti e la sicurezza latitava.

        Chi ha gareggiato prima di lui, non ha avuto a disposizione motori tanto potenti da controllare… forse c’era ancora meno sicurezza, questo si, ma la F1 non aveva ancora raggiunto l’apice.

        Proprio per questo dopo gli anni ’90 la F1 ha iniziato a “regredire”, mettendo sempre più elettronica e sempre meno potenza.

        Proprio per questo piloti come Senna, Prost, Mansell e cosi via, hanno guidato le F1 più pericolose e difficili da spingere al massimo, e Senna era il migliore di tutti.

        Ognuno la sua epoca, ma uno che oggi, o tra vent’anni vince tutto, non è nemmeno paragonabile a chi vinceva 20 anni e passa fa.

        Ripeto, il paragone non esiste.

      • Emanuele

        24 Ottobre 2013 at 17:09

        Guarda che sono d’accordo con te, ma ripeto anche con senna verso la fine della carriera sono arrivati i primi aiuti elettronici, il cambio al volante e cmq era molto più sicura di quella che poteva essere la formula 1 degli inizi o anche nei 10 anni prima dove sono morti un sacco di piloti e le vetture per le gomme e l’aereodinamica e l’erogazione dei motori erano mostri che non stavano in strada.
        Ma anche i circuiti erano più pericolosi e difficili di adesso un esempio su tutti era il vecchio nurburbring.
        Ve lo siete scordato lauda che una decina di anni fa ha detto della f1 di quei tempi l’avrebbe guidata anche una scimmia?
        Io non paragonerei mai 2 piloti di epoche così diverse, puoi farlo con shummy e vettel al massimo ma no con senna e vettel, magari ayrton sarebbe stato un brocco su queste f1 anche perchè lui era uno che si allenava tantissimo e per dominare la macchina soprattutto sul bagnato ne faceva di km invece ora non possono neanche fare i test….
        Ma era tutto diverso, li veramente rischiavi la vita sempre, ora è tutto diverso ma resta il fatto che chi vince è sempre più bravo.

      • Max Bassanet

        24 Ottobre 2013 at 18:41

        k20 non è vero, secondo te ha più il manico uno che guida una auto da 900 cv e con ruote larghe 30cm o più (pressapoco) o uno che guida una auto da 500-700cv con ruote larghe un 5cm e senza carico aerodinamico ?

      • Emanuele

        24 Ottobre 2013 at 19:01

        Per una volta ti quoto max

      • K20™

        24 Ottobre 2013 at 20:14

        Immagino che “ruote larghe 5 cm” sia un esempio.

        Comunque per la cronaca, La McLaren Honda di Senna con motore da qualifica raggiungeva i 1200 cv, vero è che in qualifica montavano gomme un po’ più larghe rispetto la gara, ma non è che siano il doppio.

        Comunque bisogna distinguere anche tra gomme ant. e post. e una differenza di 400/500 cv rispetto ad esempio alla Ferrari di Lauda, è ben più difficoltosa da gestire rispetto a qualche cm in meno di larghezza gomma.

        Se mi fai un esempio più concreto Max, felice di risponderti, non ho ben chiaro a chi tu ti riferisca.

  12. R.B. Pope

    24 Ottobre 2013 at 13:16

    Paragoni o non paragoni, quel che si evince è che sempre in più apprezzano le doti di Vettel. Lo vogliate o no è un ragazzo equilibrato e devoto alla causa del suo team.
    Raikkonen in Ferrari non ce lo avrebbero messo se il team non avesse perso la fiducia in Alonso che sa solo pensare a se stesso.

  13. Walter76

    24 Ottobre 2013 at 13:18

    Queste affermazioni se la giocano con l’idea della pioggia artificiale….!!!

  14. Controaltare

    24 Ottobre 2013 at 13:53

    Mi sembra che troppa gente stia salendo sul carro dei vincitori..!
    Addirittura affermare che Vettel sia il miglior pilota della storia….
    Vorrei vedere quando Vettel non riuscisse più a vincere, cosa direbbero questi signori….
    Indubbiamente la superiorità netta della Red Bull ha aiutato molto Vettel, lo sanno tutti.
    Ora che Vettel è stato osannato e incensato, presumo che lui non sarà più in pista quel martello che è stato nelle ultime gare…

  15. Ele (mclaren)

    24 Ottobre 2013 at 13:56

    -non penso che Vettel sia il miglior pilota in circolazione..è uno dei migliori ma non il migliore..
    -ha la macchina migliore..non da ieri ma da 4 anni a questa parte.
    -alonso non è inferiore a Vettel come pilota..ha dei grandi difetti sulla personalità ..arrongante, eccentrico, scarica barili, gufatore…ma un po’ lo capisco perchè sa quanto vale e vedere passare gli anni senza vincere mondiali a causa di una vettura strepitosamente imbattibile che la Red Bull non è poco..

    • RomanPierce

      24 Ottobre 2013 at 14:11

      commento saggio… brava Ele.
      Peccato che in questo sito ci sono poche persone con cui si puo parlare in modo pacato ed educato.

    • mattia

      24 Ottobre 2013 at 15:04

      Ciao Ele 🙂

      Hai ragione:

      Vettel è uno dei migliori, probabilmente il migliore dei migliori…

      Alonso invece è il peggiore dei migliori, o il meno migliore dei migliori, o il migliore dei peggiori!

      Buona giornata, un abbraccione!!
      😉

    • Daytona

      24 Ottobre 2013 at 18:10

      @ ele
      Vero,Vettel sta facendo alla perfezione il suo lavoro,e di questo bisogna dargliene atto,più di così non gli si può chiedere..ma con Nando,Hamilton,e magari anche il giovane Hulkenberg a parità di macchina ci sarebbe da divertirsi.

  16. Susan

    24 Ottobre 2013 at 14:12

    Ben detto x le capre nn c’è salvezza !!

  17. hero

    24 Ottobre 2013 at 14:15

    Continuano a pomparlo come se fosse un Dio,mettetelo su una macchina meno competitiva e vediamo dove arriva…

    • mattia

      24 Ottobre 2013 at 15:01

      Alonso = rosik rosik rosik rosik rosik rosik

      😉

      • hero

        24 Ottobre 2013 at 16:57

        Tifo per Hamilton,di Alonso non me ne frega una mazza…

      • Max Bassanet

        24 Ottobre 2013 at 18:45

        ahhahahahahaha mattia hai fatto una bella gaffe

    • mattia

      24 Ottobre 2013 at 15:46

      hero dei miei stivali
      😉

      • hero

        24 Ottobre 2013 at 18:28

        Mattia dei miei sai cosa…

      • mattia

        24 Ottobre 2013 at 23:07

        Il commento precedente è stato postato da un impostore, un utente infame che utilizza abusivamente il mio stesso nick.

        Ehi bastardo figlio di putta.na, possa tu morire di cancro, vaffanculo pezzo di merd.a!

        Prova ancora a usare il mio nick figlio di tro.ia!

  18. Susan

    24 Ottobre 2013 at 14:32

    E’ ben risaputo che la Renault, nei suoi propulsori, spegneva (o continua a spegnere?) da quattro a sei candele per indurre la post-combustione negli scarichi ottenendo un aumento carico aerodinamico (effetto Coanda) riducendo il pattinamento in uscita dalle curve lente.

    La FIA, nella passata stagione, aveva inoltrato via email un chiarimento a tutte le squadre dopo che, la Red Bull, era stata “beccata” in qualifica con mappature del motore che riducevano sensibilmente la coppia ai medi regimi per alimentare il soffiaggio degli scarichi ed ottenere un sistema di controllo di trazione conforme al regolamento tecnico. Questi sono i lattinari , IMBROGLIONI PATENTATI:

  19. Susan

    24 Ottobre 2013 at 14:35

    Altro che il vitello essere paragonato a gente con le O O della vecchia F1 . Stanno solo bestemmiando ad incominciare da quel ciarlatano cerebroleso del nano parrucca e caschetto .

  20. Iceman Red Bull

    24 Ottobre 2013 at 14:54

    è vero comunque è difficile fare paragoni con i piloti del passato

    anche se posso dire che in quest’epoca anche ci sono piloti di alto livello, ma paragonarli con quelli del passato è assurdo tanto quanto paragonare Loeb a Schumy

    sono mezzi troppo diversi per fare delle comparazioni, l’unica cosa ovvia è che Seb è fortissimo

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati