Ecclestone: “Silverstone rischia di perdere la F1”

Il circuito inglese è indietro di un anno nei pagamenti alla FOM

Ecclestone: “Silverstone rischia di perdere la F1”

Bernie Ecclestone ha confermato che il Gran Premio di Gran Bretagna del prossimo anno è in dubbio. Dopo aver ipotizzato l’addio a Monza, Ecclestone mette in dubbio il futuro di un’altra gara storica della categoria regina.

Il responsabile del circuito di Silverstone, Patrick Allen, ha rivelato questa settimana che il tracciato è indietro di oltre un anno con i pagamenti delle tasse dovute alla FOM e di non poter garantire la permanenza in calendario del GP Gran Bretagna. Ecclestone ha ammesso a Forbes: “Abbiamo una clausola nel nostro contratto che ci permette di eliminarla dal calendario nel 2016 e non so se la gara si terrà l’anno prossimo”.

L’unico modo per salvare l’edizione 2016 è una “lettera di credito” delle banche che Allen dovrebbe presentare ad Ecclestone. Ma il boss della F1 si è detto scettico ai microfoni di Christian Sylt: “Quello che mi preoccupa è che appena le banche capiranno che hanno un problema non continueranno a fare credito. Ora abbiamo una lettera ma non sappiamo se assicurerà continuità o meno”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti
  1. mariogragn

    29 Settembre 2015 at 13:43

    Finira’ che faranno 3 gp a singapore 5 a sochi e 3 tra barhain abu dhabi e qatar

  2. socmacher

    29 Settembre 2015 at 13:51

    Ormai la Formula 1 rischia di perdere la Formula 1 ….

  3. pietromatto

    29 Settembre 2015 at 16:42

    PER FAVORE LICENZIATE QUELL’UOMO

  4. mluder

    29 Settembre 2015 at 22:49

    Io non ho mai capito perché siano i circuiti a dover pagare per ospitare il mondiale di F1. Quando andavo a giocare a calcetto con gli amici si pagava noi il campetto, non viceversa

    • marcox

      29 Settembre 2015 at 23:08

      Beh forse perchè i tuoi amici a calcetto non veniva a vederli nessuno, mentre la F1 vende centinaia di migliaia di biglietti a weekend (escluse le gare nel deserto, ma lì ci sono altri interessi commerciali che bilanciano la cosa)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati