Caterham, Kobayashi: “Per la prima volta ho potuto tirare fuori il massimo dall’auto”

Il giapponese ha terminato a quattro decimi dal Q2

Caterham, Kobayashi: “Per la prima volta ho potuto tirare fuori il massimo dall’auto”

Nonostante qualche problemino al sistema di recupero dell’energia sulla monoposto di Ericsson il sabato della Caterham è stato tranquillo e nella norma.

“Ci tengo a ringraziare il team per quanto ha fatto in serata per migliorare la macchina soprattutto in frenata e nel bilanciamento dopo un venerdì difficile – le parole di Marcus, 19° e 21° – Nel Q1 con le morbide sono arrivato al bloccaggio, per cui sono dovuto rientrare per cambiare pneumatici, ma poi l’ultimo tentativo possibile è stato il meglio riuscito del weekend, di conseguenza mi sento soddisfatto. Visti i passi avanti credo in un gran premio positivo”.

“Nell’ FP3 l’auto si è sin da subito comportata bene salvo un leggero sovrasterzo – il commento di Kamui Kobayashi, 16° e 19° – In qualifica il primo run con le soft è stato buono ma non abbastanza, dunque sono rientrato ai box e sono uscito di nuovo a tre minuti dal termine finendo ad appena quattro decimi dal Q2. Per la prima volta ho potuto tirare fuori il massimo a disposizione e in generale sono contento anche se dobbiamo ancora recuperare per arrivare alle Sauber e alle Lotus. Penso comunque che se non ci saranno guai da punto di vista dell’affidabilità potremo fare una buona gara”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati