Button guarda all’endurance

Per il suo manager sarebbe una valida alternativa alla F1

Button guarda all’endurance

Sulla stregua di Webber anche il buon Button potrebbe presto convertirsi alle gare di durata a patto di non ricevere una proposta di rinnovo da Woking.

Lo ha fatto capire il suo manager Richard Goddard in un intervento sulle pagine del Daily Mail.

“La McLaren non è sicura di quella che sarà la sua prossima line-up e Jenson è ancora un pilota competitivo con tanta voglia di correre specialmente in F1 – ha dichiarato – A mio parere però sarebbe sprecato in un team da fondo griglia, quindi o la conferma in una squadra di livello oppure dovremo guardare altrove, ad esempio al Campionato Mondiale Endurance, fantastico e in continuo aumento di popolarità e forza grazie anche al fresco ingresso di Mark”.

E proprio come l’australiano il 34enne di Frome avrebbe già preso contatti con la Porsche.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Brunoh

    20 Ottobre 2014 at 10:25

    Più che il buon Button, il bel Button, che sinceramente in 14 anni di Formula 1 ha esaltato ben poco (se si esclude il titolo vinto con la Brawn, macchina tecnicamente superiore a tutte le altre). Giusto fare posto ad una giovane promessa, un talento, un pilota che sia in grado di stimolare Magnussen (che comunque ritengo non sia tra i migliori talenti sul mercato).

  2. andrea.vitali

    20 Ottobre 2014 at 18:55

    Ti ricordi il gp del Canada 2011?
    si da il caso che sia stato proprio il”bel Button” a vincerlo dopo aver fatto 4 o 5 pit stop,un incidente con hamilton ed aver ricevuto un drive trought.
    E si da il caso che nel 2004 sia arrivato £° in classifica generale dopo le due imprendibili Ferrari.
    Si può anche ricordare il gp di Ungheria 2006 o quello d’Australia 2010.Ricordiamoci anche che quando ha avuto come compagno di squadra lewis Hamilton non abbia mai svigurato soprattutto nel 2011 caro bruhon

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati