Brawn: “Schumi tornerà sul podio”

Il team manager della Mercedes torna ai box dopo un periodo di malattia

Il capo della scuderia tedesca difende il sette volte campione del mondo dalle critiche e lo proietta a un risultato di prestigio
Brawn: “Schumi tornerà sul podio”

Ross Brawn ritorna al muretto della Mercedes a Monaco questo fine settimana: il team principal Mercedes ha saltato il GP di Spagna a causa di una malattia, ma assicura che ora sta bene.

La sua assenza però ha innescato molte voci nel paddock: una sosteneva che fosse malato gravemente, mentre un’altra voleva che la sua assenza fosse dovuta a dissidi della Mercedes con Bernie Ecclestone, a causa del Patto della Concordia. “Martedì prima di Barcellona mi sono sentito male così sono andato dal dottore e poi passato una notte in ospedale per alcuni test. Quando sono tornato a casa, ho deciso su consiglio dei medici a darmi un fine settimana di riposo, per essere sicuro che fossi in forma per Monaco”, ha detto Ross Brawn al settimanale tedesco Bild.

Ma durante la sua assenza si è detto molto e ha fatto scalpore la presa di posizione dell’amministratore delegato della Mercedes, Nick Fry, riguardo a una possibile sostituzione futura di Michael Schumacher con Paul Di Resta. “Molto è stato detto e scritto”, ha riconosciuto Brawn, “ma non dobbiamo dimenticare che noi come squadra abbiamo deluso in tre gare su cinque, e non abbiamo dato a Michael il mezzo che dovrebbe avere. Dobbiamo fare meglio. Abbiamo visto le vere qualità di Michael di nuovo nella prima gara, quindi è per questo motivo che credo che lo vedremo sul podio quest’anno”. Per quanto riguarda il prolungamento del contratto per l’ex ferrarista, Brawn ha insistito: “Quando arriverà il momento, ci siederemo insieme e parleremo del futuro”.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

31 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati