Vettel: “Confuso dalle prestazioni altalenanti della Red Bull”

Il tedesco ha ammesso che le Pirelli sono difficili da comprendere

Vettel: “Confuso dalle prestazioni altalenanti della Red Bull”

Sebastian Vettel ha dichiarato che la Red Bull Racing sta ancora cercando di comprendere la differenza di prestazioni tra il Bahrain, dove il tedesco ha conquistato la vittoria, e il deludente sesto posto della Spagna.

“Per la prima volta quest’anno abbiamo avuto un weekend senza problemi in Bahrain, un weekend in cui ero contento del bilanciamento della vettura ed è arrivato un buon risultato” ha dichiarato Vettel. “Siamo arrivati a Barcellona sperando in un risultato simile ma non siamo stati competitivi e abbiamo provato a capire i motivi. Non abbiamo trovato una risposta chiara. Abbiamo alcune idee, ero piuttosto soddisfatto nelle libere del venerdì e del sabato ma in qualifica non abbiamo fatto i passi in avanti che hanno fatto gli altri. E’ difficile trarre conclusioni ma quando si parte indietro si finisce nel traffico nella prima parte della gara e il gap dai leader aumenta, il nostro massimo in quelle condizioni era il quinto posto. Al momento è difficile capire perchè a volte siamo veloci e a volte lenti e perchè il passo cambia, ma non siamo i soli a soffrire un po’ al momento”.

A chi gli ha chiesto dell’influenza delle gomme Pirelli 2012 sulle prestazioni Vettel ammesso che le coperture hanno rimescolato le carte ma ha dichiarato che sarà comunque il team migliore a prevalere nel prosieguo della stagione.

“Se guardate alle prime cinque gare vedrete che hanno vinto i piloti e i team che lo meritavano. Abbiamo visto cinque team e cinque piloti vincere quindi penso su 20 gare non penso sia giusto dire che il vincitore sarà fortunato. In un certo senso è ancora l’inizio di stagione e penso che le gomme siano estremamente difficili da capire”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

63 commenti
  1. Gianluca RB

    24 Maggio 2012 at 16:47

    si, ogni errore costerà caro, però si deve recuperare un minimo di prestazioni, perché le vetture sono davvero troppe, scartando hrt e marussia non penso in 20 gp vinti da 20 piloti diversi… quindi…

    • anonima

      24 Maggio 2012 at 17:36

      x Gianluca Sara’ anche confuso dalle gomme,ma non capisco come mai oggi non ha fatto nulla ne per capire il comportamento delle gomme (su questa strada,perche’ non e’ una pista)ne ha cercato di fare il tempo.Non ha neanche provato le gomme super soft.Fra le libere 1 e le libere 2 sommando il tempo avra’ girato si e no 20 minuti.Pista pericolosa e’ a dir poco se piove sara’ un disastro per tutti.ps le gomme fanno pena per non dire skifo.

  2. gianluca46

    24 Maggio 2012 at 17:31

    adesso non per prendere le difese di vettel…ma a monza nel 2008 vinse con una Toro Rosso…dai ragazzi è uno in gamba!

    • anonima

      24 Maggio 2012 at 17:45

      La mia opinione vale poco (sono di parte) ma dire che Vettel non e’ un talento e’ negare l’evidenza.Per il momento la RB non e’ paragonabile a quella della stagione passata eppure Vettel e’ li..ps.nel 2008 si nomina Monza per la Pole e Vittoria ma Vettel ha fatto delle rimonte pazzesche partendo dai box e dalle ultime posizioni e’ arrivato una volta 6 e una settimo con una Toro Rosso non dimentichiamolo,per non parlare del sorpasso in Brasile ;).Ha stoffa,peccato che non perde occasione di dire (rovinandomi le giornate)che finito il contratto con la RB si ritira.Fra la moto gp e la f1 quando non ci saranno piu’ Stoner e Vettel per me sport addio.

      • antonio

        24 Maggio 2012 at 18:28

        …Ha stoffa,peccato che non perde occasione di dire (rovinandomi le giornate)che finito il contratto con la RB si ritira.Fra la moto gp e la f1 quando non ci saranno piu’ Stoner e Vettel per me sport addio…hai descritto che tipo di tifosa sei…

    • Francesco

      24 Maggio 2012 at 18:52

      OK, non prendiamo le difese di vettel, siamo onesti, è un buon pilota, ma qualcuno potrebbe dire che con la RB 2010 e 2011 tutti sarebbero capaci di essere buoni piloti!!!
      Monza 2008: vettel aveva “rischiato” un assetto da bagnato e gli è andata di lusso, ma da qui a tirare fuori sempre Monza 2008, basta…
      Ripeto, è sicuramente un pilota tra i migliori oggi, ma se avesse avuto gli stessi risultati (DUE MONDIALI VINTI, UNO PRATICAMENTE A MANI BASSE!!! ricordiamoci che il 2010 fino allo start di Abu Dhabi se la giocavano Alonso e Webber, quindi…), con una vettura al pari di tutte le altre oggi non staremmo qua a discutere delle sue reali potenzialità!!!
      Ai posteri, il tempo ci darà o meno ragione…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati