Brawn difende il concetto di Ala mobile

Brawn difende il concetto di Ala mobile

Il team principal della Mercedes Gp nonché guida del gruppo tecnico della FOTA si è espresso in maniera favorevole sul concetto di ala mobile che i team vorrebbero introdurre nel 2011 per migliorare i sorpassi in pista.

Brawn crede molto nelle potenzialità della soluzione ed è sicuro che potrà dare i suoi risultati in termini di aumento dei sorpassi e spettacolarizzazione delle gare. Ross ha voluto spiegare il concetto ingegneristico che sta alla base dell’ala e fugare i dubbi circa la pericolosità del dispositivo in caso di avaria.

“L’ala sarà sicura, avrà solo bisogno di una attenta riflessione in termini di regolamento sportivo per evitare che il sorpasso diventi troppo facile. Alcuni team hanno svolto delle simulazioni in CFD e provato le situazioni in cui l’ala potrebbe avere delle avarie. Nessun problema, il flap è studiato per tornare al suo posto in caso di malfunzionamento e continuare a dare il massimo dell’incidenza”.

L’ex uomo del muretto Ferrari è entrato anche nel particolare del meccanismo: “La parte anteriore del flap si solleva e non, come si era ipotizzato, quella posteriore che scende. Quindi il piano di riferimento del flap diventa quello orizzontale e, se c’è un guasto, l’ala scende nuovamente nella sua posizione originaria tornando a dare il massimo carico”.

I team si riuniranno presto per stabilire le regole da applicare a questo dispositivo, c’è la possibilità di ottenere un movimento di circa 10 mm nel flap posteriore, ma in caso di bisogno si potrebbe arrivare anche a 50 mm. L’obiettivo è quello di garantire alla vettura che segue un surplus di velocità non inferiore ai 10 Km/h.

“Abbiamo fissato una variazione dell’ala che ci sembra adeguata allo scopo, anzi forse un po’ più del necessario, ma in questo modo avremo la possibilità di ridurre e tornare indietro se l’effetto diventa troppo forte. Adesso dobbiamo definire con attenzione le modalità di impiego del dispositivo: l’idea è quella di rendere possibile il suo utilizzo in base al distacco”.

Roberto Ferrari

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “La vettura è veloce”

Nonostante gli errori e il tempo perso ai box, il monegasco è soddisfatto, ma solo la qualifica dirà la verità sulle performance della SF21
Giornata dolce amara per Charles Leclerc. Il monegasco ha perso parecchio tempo ai box nelle FP1, per via di alcune