Alonso: “Sarà una bella battaglia per il titolo”

"Dobbiamo fare sette punti più di Vettel, possiamo riuscirci"

Alonso: “Sarà una bella battaglia per il titolo”

Fernando Alonso è uscito sconfitto dal weekend del GP Corea che ha visto trionfare Sebastian Vettel. Il tedesco ha anche scavalcato lo spagnolo, oggi terzo, al comando della classifica del mondiale piloti di F1. Alonso ha visto così dissolversi i 37 punti di vantaggio che aveva dopo la gara di Monza e ora ha sei punti di ritardo da Vettel a quattro gare dalla fine. Secondo il pilota della Ferrari, però, il quarto posto di Felipe Massa conferma i progressi della Ferrari.

“Penso che possiamo essere contenti della nostra prestazione di oggi” ha dichiarato Alonso. “Abbiamo concluso la gara in terza e quarta posizione dietro alle Red Bull, che al momento sono difficili da battere. E abbiamo superato la McLaren nel mondiale costruttori, un qualcosa che non ci aspettavamo due giorni fa. Dobbiamo solo fare l’ultimo step per essere competitivi come le Red Bull e ci saranno quattro bellissime gare da qui alla fine”.

Alonso ha negato di essere sfruttato dal fatto di dover lottare con un pilota che può contare su una vettura più veloce: “Non è nulla di nuovo. Negli ultimi cinque anni della mia carriera è stato così. Sono abituato a questa situazione. Siamo sempre al limite ma siamo a nostro agio in questa situazione e otteniamo il massimo dalla vettura quando siamo sotto pressione. Nelle ultime quattro gare dobbiamo fare sette punti più di Sebastian. Sarà dura ma siamo convinti di poterci riuscire”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

100 commenti
  1. Federico Barone

    14 Ottobre 2012 at 17:03

    Mi auguro che possa essere una bella lotta, per il titolo. Ma ci credo poco: la Red Bull è sufficientemente superiore per rendere vani gli sforzi della Ferrari e dei suoi piloti.

    Oggi hanno corso tutti bene, ottenendo il massimo dalla vettura, tranne Massa che era forse un pelino più veloce di Alonso.

    • tatanka

      14 Ottobre 2012 at 21:41

      Sarà lotta fino all’ultimo GP, errori, incidenti e affidabilità saranno la chiave del successo.

      Perciò tutto può succedere, non bisogna cantare vittoria ma nemmeno lasciarsi andare.

    • Federico Barone

      15 Ottobre 2012 at 21:25

      Purtroppo James Key è stato ingaggiato da Marko (per molti un idiota), per mettersi al riparo qualora Newey smetta. La Toro Rosso nelle ultime 3 gare ha mostrato decisi progressi, sembra con nuovi aggiornamenti creati sotto la guida del 46enne inglese.

      Altro che discutere di Massa, Hamilton, Vettel o Webber…

      • tatanka

        16 Ottobre 2012 at 09:33

        Accaparrarsi i tecnici migliori è molto importante, ma non mi fisserei con Key, Newey, Fry, Lowe ….

        Lo sviluppo di una vettura è un lavoro di squadra, alcuni possono abbozzare delle idee e poi insieme si portano avanti.
        Un uomo solo non può cambiare le sorti di un team (a parte se ti chiami Schumacher :P)

        Perciò, dopo il totopiloti, sinceramente lascerei stare anche il tototecnici

  2. Angelus

    15 Ottobre 2012 at 23:01

    È assurdo come si leggono certi commenti denigratori contro i propri piloti e la propria scuderia, e poi si parla di sportività..a me sembra già una cosa assurda non tifare per la scuderia che rappresenta la nostra nazione..fino a qualche anno fa le red bull non se le cagava nessuno, nemmeno sapevano quali erano i piloti che ci correvano, da quando hanno cominciato a vincere sono tutti pseudo tifosi austriaci..e un’altra cosa che non sopporto è considerare vettel un pilota che in realtà non è, è uno di quelli che se ha la macchina va bene se no non si vede nemmeno in pista, ricordo di fatti l’11 posto ad esempio, o i diversi ritiri..mentre un pilota come Alonso che in una macchina mai stata al top è restato primo per tantissime gare riceve molti commenti negativi..quando dimostra veramente che è lui il miglior pilota in circolazione al momento e lo dimostra gara dopo gara non facendo mai un minimo errore, non ricordo di lui neanche una curva larga, ciò non si può dire di vettel (che l’ha fatta proprio nell’ultimo gp)..a mio avviso l’unico pilota che possa essere in grado di competere con Alonso con una macchina poco più decente è Schumacher, il kaiser, punto..non vettel, chi è vettel?!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Focus F1

F1 | Bentornato Matador Fernando!

Alonso è atteso da una nuova grande sfida con il ritorno al team transalpino
La Formula Uno non si sta facendo mancare proprio nulla. Tra addii improvvisi, come quello sancito a maggio tra la