Alonso: “né troppo felici né troppo tristi”

A testa bassa verso le qualifiche

Alonso: “né troppo felici né troppo tristi”

E’ un’atmosfera decisamente estiva quella che ha caratterizzato la prima giornata di attività del 84° Gran Premio d’Italia. La seconda sessione di prove libere, svoltasi con una temperatura di 30 gradi, ha visto Fernando Alonso conquistare il quinto tempo assoluto girando in 1’25”330. Felipe Massa ha concluso il turno di prove in ottava posizione ottenendo il crono di 1’25”519.

Il programma di lavoro della sessione è iniziato con pneumatici a mescola Hard. Otto i giri percorsi da Alonso con queste coperture (miglior tempo in 1’25”543) e dodici per Massa, che ha girato in 1’25”897. Dopo i primi trenta minuti entrambe le F138 sono tornate in pista con gomme a mescola Medium, ottenendo i loro migliori rilievi cronometrici della sessione. La seconda metà del turno è stata dedicata alle simulazioni di gara, con programmi differenziati per Fernando e Felipe. Il brasiliano ha terminato il suo long-run a tredici minuti dal termine della sessione, lamentando un problema al cambio su cui il team sta investigando.

Complessivamente Fernando ha percorso 38 giri, mentre Felipe ha concluso il pomeriggio con 29 tornate all’attivo. Il miglior tempo del turno è stato realizzato da Sebastian Vettel che ha ottenuto il crono di 1’24”453.

Fernando Alonso: “Le sensazioni sono quelle di tutti i venerdì, né troppo felici né troppo tristi per le prestazioni registrate, perché bisogna vedere come andranno le qualifiche prima di pronunciare un verdetto. La Red Bull sembra molto forte anche qui e si dovrà lavorare molto per preparare al meglio la qualifica e trovare quei decimi che mancano. Anche se dobbiamo ancora analizzare i dati raccolti oggi, alcuni degli aggiornamenti che abbiamo portato per questa gara sembrano essere andati bene. Dobbiamo tirare fuori il massimo da quello che abbiamo a disposizione e cercare di fare una buona qualifica e una buona gara davanti al nostro pubblico di casa, sperando anche che il tempo sia dalla nostra parte perché per domenica si prevedono temporali e per questo motivo dobbiamo essere pronti ad affrontare qualsiasi condizione. Qui il degrado delle gomme è molto basso e sicuramente vedremo meno soste rispetto ad altre gare”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

21 commenti
  1. jack74

    6 Settembre 2013 at 20:00

    ce da domandarsi se a questo punto la redde truffe non abbia trovato qualche altro imbroglio

    • rootore

      6 Settembre 2013 at 20:02

      Puoi dire giuro…

    • doctor46

      6 Settembre 2013 at 20:48

      La truffa piu’ grande e’ quella di far correre ancora Culonso, noto perdente, per me danno soldi alla Ferrari per tenerlo.

      • tolanto

        7 Settembre 2013 at 10:13

        Ma puppami la fav.a !

  2. rootore

    6 Settembre 2013 at 20:01

    Non è il solito che parla di fortune…
    Sembra che il passo e gli aggiornamenti siano buoni!
    La sua tranquillità mi fa paura: o ha un gran margine o cerca solo di ricordarci che non riuscire ad andare a Monza è proprio da tirchioni…

  3. Carlo Alberto

    6 Settembre 2013 at 20:37

    C’è qualcosa che non va…c’è troppa calma in Fernando!
    Le RedBull ci hanno dato 8 decimi in simulazione di qualifica…è un abisso! Impensabile colmare il gap prestazionale in un solo giorno…2 sono le cose:
    O sa che ormai non c’è più nulla da fare vista la morsa schiacciante delle Lattine,oppure si sono nascoste moltissimo le Ferrari…

    • doctor46

      6 Settembre 2013 at 20:49

      Vatti a nascondere Tu, Cervellone.

      • Kiryu

        6 Settembre 2013 at 21:16

        Doctor, torna a seguire le moto vai, che è meglio.

      • Carlo Alberto

        6 Settembre 2013 at 21:27

        Ooooh scusami grande esperto…a te la parola!
        Starà a noi poi giudicare le tue idiozie 😀

      • Marcocelli

        6 Settembre 2013 at 21:32

        cos’è allo zoo non ti passavano piu il mangime?

        per questo sei fuggito?

    • amico di frederick

      7 Settembre 2013 at 09:57

      questa teoria di nascondersi la sento gia’ in diversi commenti percio’ vi dico: IN F1 NESSUNO SI NASCONDE!!!SE LA VETTURA VA SEI DAVANTI SE NO SEI DIETRO! Eì CHIARO? e’ come quando corri a piedi se se un campione vinci se sei un brocco perdi!altro che nascondersi! nascondersi in ferrari ce ne sarebbe tanta di gente incapace nell’ordine i primi due a nascondersi dovrebbero essere Massa e Domenicali…..

  4. ferrarista

    7 Settembre 2013 at 08:34

    per me queste lattine hanno qualcosa d’illegale.
    La storia del antipatinaggio mi pare del tutto plausibile!

    impossibile dare 8 decimi solo con la loro efficienza aerodinamica!

    Le Mercedes che fino a un mese fa trustavano le prima posizioni, adesso sono ad un secondo!

    Ma! c’e gente che e ben pagata per chuidere gli occhi e evidente!

    • Carlo Alberto

      7 Settembre 2013 at 09:17

      Io non voglio imputare nessuno ma effettivamente la possibilità c’è,ed è abbastanza concreta:
      -A Spa,circuito che doveva favorirci,eravamo a 1 decimo dalle redBull in qualifica,se non anche davanti…
      -A Monza,dove teoricamente non dovremmo avere difficoltà a distruggere gli altri,sono addirittura loro avanti con 8 decimi di distacco!!
      Eppure non c’è quasi nulla di nuovo sulla loro monoposto! Il main plane dell’ala posteriore è identico a quello di Spa,e l’alettone anteriore mi sembra a medio carico come quello di Spa…com’è possibile che riescano a surclassarci anche quando noi portiamo novità funzionanti e loro no? Qualcosa di strano c’è…

      • Nicola Mora

        7 Settembre 2013 at 09:32

        Il problema (dipende poi dai punti di vista…) è che gli aggiornamenti della RBR, seppur minimi (come potrebbe sembrare) funzionano e a meraviglia, mentre quelli di altri (vistosi) non funzionano altrettanto bene…
        Non credo che abbiano qualcosa di illegale ma tutto portato all’estremo limite…

      • amico di frederick

        7 Settembre 2013 at 10:01

        si vede bene dalle immagini, la RB guadagna dappertutto rispetto agli altri, perche’ primo va’ sui cordoli piu’ dei concorrenti specialmente dalla prima variante alla seconda di lesmo; inoltre la parabolica la percorre a velocita’ piu’ elevata a causa dell’entrata piu’ veloce merito del carico aerodinamico in piu’ di tutti gli altri che ha la vettura.

  5. Nicola Mora

    7 Settembre 2013 at 09:28

    Alonso non brilla per simpatia ma la Ferrari se lo tiene (nonostante tutto) perché attualmente è il migliore. Se fosse stato sul mercato, alla RBR se lo sarebbero preso senza fare troppe storie anche se Vettel avesse avuto da ridire…

  6. amico di frederick

    7 Settembre 2013 at 09:53

    che dire, ” L’estate sta finendo… e un altro mondiale se ne va…” questo pero’ alla ferrari lo hanno visto solo col binocolo e’ inutile continuare a parlare di nuovi presunti trucchetti della RB: la loro macchina e’ migliore e se la concorrenza vuole( chissa’ quando)raggiungerli, devono migliorare in tutto. Mi sembra chiaro anche ad un ignorante che la maggior parte del vantaggio RB riguarda l’assetto RAKE della vettura, quindi visto che sono ANNI che vincono con questa configurazione SAREBBE ORA che Ferrari e gli altri si adeguino e costruiscano auto picchiate in avanti invece di contiunare a progettare auto che van bene solo quando sono piatte e nella realta’ non lo sono mai!svegliatevi

  7. Gigetto

    7 Settembre 2013 at 10:13

    Alonso il migliore a fare che cosa? non ha il giro secco, è crollato nei momenti clou di diverse stagioni , non ha il sorpasso spettacolare, non ha il carattere dell’uomo squadra, non sa convivere con un compagno di squadra che si permetta di respirare, e bara senza problemi pur di vincere. Vogliamo dire che è il migliore a partire? Può essere ma è più facile fare buone partenze quando sei sempre 4-5-6…Vettel cosa dovrebbe fare in partenza? superare se stesso? Vettel è pilota e uomo superiore, così come lo sono Hamilton e Raikkonen. Quando il nano vinse con Renault la macchina era decisamente la migliore (e molto più affidabile di McLaren), tanto che persino Fisichella vinse con quel mezzo. Tanto fumo e poco arrosto. Vittima del suo stesso smodato egocentrismo. E’ il migliore per i tifosi Ferrari della domenica, che dimenticano che anche Massa arrivò diverse volte vicino al mondiale, che dimenticano che Raikkonen vinse al primo anno in Ferrari, che dimenticano come nel 2007 fu regolato in McLaren da un Hamilton esordiente, che dimenticano le mail con De la Rosa, le sporche faccende con Briatore e i trattamenti scandalosi sempre riservati ai suoi compagni di squadra. E tanto altro.

    • tolanto

      7 Settembre 2013 at 10:20

      Non ha il sorpasso spettacolare , bara senza problemi . MA sei rinco.glio.nito . Continua a spalare me.rda và che tanto è il tuo lavoro .

      • Gigetto

        7 Settembre 2013 at 11:11

        Un giorno, tolanto, capirai che chi offende palesa soltanto la propria debolezza.

  8. F1-fan

    7 Settembre 2013 at 12:18

    Ragazzi, vergognatevi! Non e` questo il modo di comportarsi su un sito. Siamo tifosi, e` vero (io sono Ferrarista), ma non sputo su Vettel quando vince e ne riconosco le qualita`. E siate SPORTIVI!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati