Williams, Smedley: “Non potevo consigliare Massa in maniera diversa”

"Vederlo con un team di seconda fascia non sarebbe stato bello"

Williams, Smedley: “Non potevo consigliare Massa in maniera diversa”

In un’intervista rilasciata ad alcuni media inglesi, Rob Smedley è tornato a parlare del ritiro di Felipe Massa, sottolineando come la squadra non abbia influito nella decisione finale del pilota brasiliano. Smedley segue Felipe dai tempi della Ferrari e tra i due, oltre che il classico rapporto professionale, esiste un rapporto di amicizia creatosi durante gli ultimi anni. L’Ingegnere inglese ha parlato proprio di questo, spiegando che vederlo in un team di seconda fascia non sarebbe stato gratificante sia per lui che per il mondo della F1 in generale.

Ecco le parole di Rob Smedley: “Ho saputo del ritiro questa estate e anche se la decisione non era stata presa in maniera ufficiale, sapevo che far cambiare idea a Felipe sarebbe stato impossibile. Non ho voluto consigliarlo in maniera diversa perchè un pilota deve sentire certe sensazioni. In fondo sono felice per questa scelta perchè vederlo scendere in pista con una squadra di seconda fascia non mi sarebbe piaciuto. Ci mncherà nel paddock, ma potrà concentrarsi sulla famiglia e sono davvero contento per lui”.

Sul suo futuro in Williams ha aggiunto: “La mia carriera in Formula Uno non è legata a quella di Felipe, ma sono in questo ambito da vent’anni e i tanti viaggi cominciano a farsi sentire. Per adesso sto bene in Williams, ma tra un paio di stagioni penso che rallenterò la presa. Non siamo robot e la mia carriera in F1 mi ha saputo regalare tante emozioni. Un altro paio d’anni e mi riterrò soddisfatto”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati