Williams, Maldonado: “Peccato, ma bisogna pensare positivo”

I problemi al box hanno complicato la gara dei due piloti

Williams, Maldonado: “Peccato, ma bisogna pensare positivo”

Come prevedibile tutto da rifare anche dopo il Gp di Germania per la Williams che continua a vedere la zona punti come un miraggio. Senza grossi grattacapi tecnici in pista, ci ha pensato la pit lane, questa volta, a far tramontare le speranze di Maldonado che almeno per un po’ nei dieci ci era rimasto.

“In generale è stata una buona gara e tutto stava filando liscio – ha detto Pastor, 15esimo – Peccato aver finito così indietro per un problema al cambio gomme, ma dobbiamo sforzarci di guardare al positivo e pensare al futuro”.

“La mia partenza non è stata delle migliori e in seguito ho avuto due imprevisti al box che hanno inciso sulla mia corsa – ha dichiarato Bottas, 16esimo – Il passo era migliore rispetto agli altri giorni e c’erano le premesse per poter entrare nella top ten”.

“Abbiamo deciso di partire con le medie sapendo che i diretti rivali montavano le morbide, per cui all’inizio siamo risaliti – il parere del dt Mike Coughlan – La nostra strategia era su due soste e tra l’altro siamo stati fortunati a fermarci prima della safety car; purtroppo però si è verificato un problema nello smontaggio dell’anteriore destra su entrambe le vetture e nell’ultimo stop di Valtteri anche sulla posteriore sinistra. In questo modo non abbiamo permesso ai nostri piloti di terminare dove avrebbero meritato”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

2 commenti
  1. ing. Cosimo

    7 Luglio 2013 at 20:23

    mi sa che sir frank lascerà questo mondo senza veder più vittoria. troppe cose non vanno l’organico personale non è sufficiente nè di qualità.

    • Uenj87

      7 Luglio 2013 at 20:25

      Non ne sarei tanto certo..Le cose possono cambiare molto rapidamente in formula1…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati