Whitmarsh: “Non volevamo deludere i fan ed invece lo abbiamo fatto”

Whitmarsh: “Non volevamo deludere i fan ed invece lo abbiamo fatto”

Martin Whitmarsh ha ammesso che il Gran Premio di Gran Bretagna non è stato uno dei suoi migliori, dopo che Lewis Hamilton e Jenson Button sono rimasti delusi dal risultato.


Il gran premio di casa della McLaren è stato rovinato da problemi ai pit stop, errori strategici e errori di calcolo di carburante, che hanno comportato il ritiro di Button e Hamilton al quarto posto.

“Non è stato uno dei migliori gran premi che abbiamo fatto” ha detto Whitmarsh al The Guardian “Non volevamo deludere i fan ed invece l’abbiamo fatto”.

Hamilton si trovava in terza posizione, quando il team gli ha comunicato di risparmiare carburante, altrimenti non avrebbe finito la gara. L’inglese ha dovuto praticamente lasciar passare Mark Webber e solo nel giro finale gli hanno dato il via libera per combattere contro Felipe Massa.

“Ad essere onesti, non avevamo girato molto venerdì ed è stato difficile capire quanta benzina ci occorresse” ha spiegato Whitmarsh. “Per un pilota è difficile risparmiare carburante. Diventa difficile anche guidare, perché le gomme ed i freni si raffreddano”.

Button invece, appena concluso il suo terzo pit stop, non aveva il dado della ruota a fissare la ruota anteriore destra, e si è dovuto fermare al termine della pit lane e ritirarsi.

Whitmarsh ha difeso il team e ha spiegato che c’è stato un errore di comunicazione tra il meccanico ed il lollipop man.

“Abbiamo sempre avuto pit stop molto veloci in questa stagione” ha spiegato “Una delle pistole per i dadi non ha lavorato e il bullone è volato via. Si è girato per prendere un’altra pistola per dadi, secondo la procedura, ma ha alzato la mano dalla ruota mentre si girava per prenderla, ed il lollipop man ha capito che si potesse lasciar andare la macchina”.

La delusione per la performance ha sollevato qualche questione se Whitmarsh sia effettivamente l’uomo giusto per guidare la McLaren, prendendo il posto di Ron Dennis nel 2009.

Lui dice di si: “Sono certo di mantenere il mio lavoro. Rispondo a tutta la dirigenza, non solo a Ron, e loro sembrano contenti del lavoro che faccio, certamente per ora”.

“Ho lavorato qui per 23 anni e ho lavorato con Ron per 23 anni. Alcuni pensano che io sia un clone di Ron. Non lo sono. Abbiamo un bel rapporto, abbiamo degli alti e dei bassi, ma penso che il nostro rapporto sia forte al momento”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

39 commenti
  1. JDM

    11 Luglio 2011 at 15:50

    Whitmarsh è un signore, sempre pronto ad assumersi le sue responsabilità e alleggerire la pressione su tutto il team durante un periodo o un weekend storto.

    • Amos (Tifoso Sutil e Force India)

      11 Luglio 2011 at 18:26

      Concordo.. davvero in Gamba

    • J.J. Thunder

      11 Luglio 2011 at 19:48

      Hai perfettamente ragione.
      Martin è un grande…un Signore…. Averlo con noi è un piacere ed un onore…
      Educato, corretto, sportivo…una persona davvero speciale, non a caso gode di molta ammirazione e rispetto all’interno del paddock.
      Il problema non è assolutamente lui e sono convinto che farà del suo meglio per rimettere le cose a posto in tempi brevi e in modo impeccabile.

    • Popl.

      11 Luglio 2011 at 20:04

      Probabilmente se al posto di Ron Dennis ci fosse stato lui già dal 2007 Alonso sarebbe ancora in McLaren penso. Martin ha già dichiarato che la McLaren si è fatta scappare il miglior pilota in circolazione nel 2009 mi sembra.

    • gianluca46

      11 Luglio 2011 at 23:12

      nulla da dire a Whitmarsh…. chapeaux

  2. Go McLaren

    11 Luglio 2011 at 16:18

    Ma la delusione resta tanta…quelle cose non dovrebbero capitare in un top team..o almeno, non ogni santo anno, in cui esce sempre un motivo per giustificare il fatto che con tanti milioni spesi non si riesca piu’ a vincere un titolo…io aspetto un costruttori dal 1998……….

  3. Paolo93

    11 Luglio 2011 at 16:20

    Sembra molto dispiaciuto. Comunque Button è stato molto corretto a fermarsi subito.

    • altair

      11 Luglio 2011 at 17:36

      con la ruota non avvitata cosa altro poteva fare?

      • gonzo

        11 Luglio 2011 at 19:11

        altri piloti si sarebbero fermati in pista.. non tanto per la convinzione di poter correre in quelle condizioni ma per una non prontezza nel capire subito cosa è successo e saper subito cosa fare, se noti dal video button si ferma una decina di metri dopo aver visto la ruota ballerina

      • Paolo93

        11 Luglio 2011 at 20:57

        Ci sono molti piloti che sperano di fare tutto il giro con tre ruote ma poi si fermano a metà giro (vedi Alguersuari in Cina), ma Button si è fermato appena ha potuto.

      • Chris (tifoso J. Button)

        14 Luglio 2011 at 18:23

        Vogliamo commentare Hamilton in Canada con la sospensione rotta?

    • Nostalgia di Gilles, lui guidava senza muso, su 3 ruote, altri tempi 🙂

  4. lampard

    11 Luglio 2011 at 16:25

    cmq la f1 attuale non funziona.ragionate :

    ci sono pochi sorpassi,la gente vuole più spettacolo…si cambiano le macchine?si fanno piste che consentono sorpassi? no. si dice al fornitore di gomme di snaturare i pneumatici in modo che crollino dopo un tot di giri per avere variabili. si applicano sistemi assurdi come l’ala mobile,che è una pagliacciata per un circo.

    risultato? i piloti aggressivi come hamilton vanno in difficoltà perchè le gomme durano poco,mentre i ragionieri hanno evidenti vantaggi.

    si poteva risolvere il problema alle fondamenta,o alla radice,cambiando le monoposto. invece no,si ha scelto di buttare lo sporco sotto il tappeto e far fare tutto agli pneumatici che risolvono tutti i problemi ma di fatto sono un’illusione.

  5. leo

    11 Luglio 2011 at 16:28

    Sono tifoso McLaren,ma certi errori te li puoi aspettare dalla Virgin,ma non dalla McLaren che vanta 50 anni di F1,che vergogna… Rivoglio Ron Dennis al box al posto di Whitmarsh!

    • Gianni (tifoso ferrari)

      11 Luglio 2011 at 17:11

      ma vergogna di cosa?????, tutti possono sbagliare, e un tifoso sta vicino alla propria squadra maggiormente in queste situazioni!!!

      • Amos (Tifoso Sutil e Force India)

        11 Luglio 2011 at 18:27

        E un Tifoso secondo te? o un Ultras?

    • gianluca46

      11 Luglio 2011 at 23:15

      Consolatevi…noi abbiamo Domenicali….ahahahahah a parte gli scherzi…e lo dico da tifoso Ferrari….Whitmarsh tenetevelo bello stretto xk è davvero in gamba

  6. lampard

    11 Luglio 2011 at 16:30

    cmq a parte il discorso sull’assurdità degli pneumatici e dell’odierna f1 da tifoso mclaren io aspetto ancora una macchina superiore alla concorrenza. e l’aspetto da anni. l’ultimo anno che la mclaren ha avuto una macchina nettamente superiore è stato nel 2005 con la mp4/20.
    2006 terzo team,2007 superiore ma sappiamo come è andata,2008 leggermente inferiore alla ferrari (hamilton ci mise la pezza) 2009 veloce ma troppo tardi,ormai campionato andato. 2010 veloce alcune gare ma inferiore a ferrari (nello sviluppo) e red bull (complessivamente)
    2011 inferiore a red bull (e di molto) e da adesso pure alla ferrari.
    capisco che competere con le ferrari non è facile..han dietro la FIAT ed è un team che ha a disposizione molti più soldi,pero’ cavolo,quanto dovro’ aspettare per vedere le mclaren come macchine più veloci in una stagione?!

    • massj

      11 Luglio 2011 at 18:32

      Sul fatto che la Ferrari abbia a disposizione più soldi ti sbagli, i budget della Ferrari e della McLaren in F1 sono sostanzialmente uguali e questo riguarda anche gli anni passati quando non c’era l’accordo FOTA sui budget.

    • massj

      11 Luglio 2011 at 18:47

      Ti riporto i dati, la Ferrari per il 2011 ha un budget di 440 milioni di euro, e la McLaren di 320 milioni di euro. Tuttavia, nel budget della Ferrari sono inclusi anche i costi relativi allo sviluppo del motore, ovviamente anche per i clienti, che consistono in 110 milioni di euro, costi che la McLaren non ha.

      Quindi il budget di team puro è quasi uguale 330 milioni per la Ferrari e 320 per la McLaren. Il costo per la fornitura dei motori mercedes non so esattamente a quanto ammonta, ma a quanto mi risulta e per quanto ricordo (pronto a essere smentito se non è così), non c’è un esborso vero e proprio di denaro, perché la fornitura fa parte dell’accordo con cui la Mercedes ha ceduto alla McLaren le quote azionare che deteneva. In ogni caso credo che il costo dei motori mercedes sia intorno ai 20/30 mln di euro a stagione, e quindi siamo sempre su budget molto simili.

      Nel 2012 i budget verranno tutti ridotti, tranne quello della red bull, per cui i top team saranno tutti intorno ai 300 milioni di euro, qualcosa in meno per la Mercedes.

      Gli esuberi Ferrari pare che andranno a lavorare sul progetto Ferrari per la American Le Mans Series, cosa che trovo molto interessante 🙂

  7. MAAXXX (tifoso Ferrari moderato)

    11 Luglio 2011 at 16:31

    se un giorno dovesse arrivare a Maranello sarei ben contento di averlo

  8. Complimenti a Whitmarsh che è andato a stringere la mano a Domenicali e Alonso. Veramente un’uomo onesto e degno di questa Formula 1 che sta crollando sotto le pagliacciate della FIA.

    • IlMarchino

      11 Luglio 2011 at 17:15

      FIA, che è lo zimbello della FOM, a sua volta zimbello del nonnetto Ecclestone.

  9. iorek

    11 Luglio 2011 at 17:13

    sa perdere, sa vincere e gestisce 2 campioni del mondo nel suo team. Tanto di cappello .

    horner dovrebbe a mio avviso fare un po’ di gavetta in un team cosi’ visto che non sa perdere e neanche vincere

  10. Beppe (tifoso RedBull)

    11 Luglio 2011 at 17:32

    Sono straconvinto che il team britannico ritornerà a ruggire!!
    La giornata storta ci può stare capita a tutti i team (ieri è capitato anche a noi con il pitstop di Vettel).

    Sono curioso di capire se il team è stato danneggiato o meno delle nuove regole della FIA.

    Beppe

  11. altair

    11 Luglio 2011 at 17:38

    il fatto che abbiamo messo la benzina con il contagocce è il segno della disperazione.

  12. Bart

    11 Luglio 2011 at 17:59

    La delusione resta ed e’ tanta. Infondo le McLaren Mercedes non erano cosi’ male in gara a pensare che Hamilton e Button sono riusciti a sorpassare le Ferrari e sembravano aver un buon passo. Peccato per il consumo eccessivo del motore e per il dado mal avvitato sulla ruota destra anteriore di Button.Se tutto cio’ non fosse accaduto, non direi la vittoria ma di sicuro il podio era alla portata, ma questa e’ la F1 e queste sono le gare, gli errori tutti li possono commettere e anche i piu’ bravi possono cadere in essi. Cmq. Martin sei un ottimo team principal e sei anche un signore.

    • Paolo

      12 Luglio 2011 at 18:56

      se la pista rimaneva umido/bagnata come all’inizio forse doppietta mclaren, ma con i “se” e i “ma” non si fa niente, non credo che siamo spariti dall’oggi al domani, piste condizini gara non favorevoli e svilluppi migliori degli altri ci hanno portato in dietro, ma non siamo persi come non lo era la Ferrari a inizio stagione

  13. cippide

    11 Luglio 2011 at 20:21

    Non per fare polemiche, ma mi sembra che Hamilton abbia di nuovo commesso una grave scorrettezza,non tanto per aver urtato Massa che lo stava superando all’esterno in una curva verso sinistra, urto che non è possibile attribuire con certezza a volontarietà, ma perchè appena dopo il contatto Hamilton ha vistosamente sterzato verso l’esterno, per buttare Massa fuori pista, senza una plausibile ragione, in quanto non aveva nessun motivo per controsterzare, tanto è vero che subito dopo ha sterzato nuovamente a sinistra per completare la curva, senza essere disturbato da Massa, che non lo stringeva mantenendosi all’esterno. Si vede chiaramente in questo filmato.
    Secondo me Massa ha poi dichiarato che non vi erano stati problemi solo perchè, pur avendo sentito l’urto, non ha visto il movimento con il volante fatto da Hamilton. http://www.youtube.com/watch?v=sirW92s20HE&feature=related

    • Whitefox

      11 Luglio 2011 at 20:29

      ha semplicemente controsterzato perchè dopo il contatto con le ruote anteriori la macchina stava andando in sovrasterzo.

  14. Dany (Tifosa McLaren)

    11 Luglio 2011 at 21:16

    Giù le mani da Withmarsh! Che non si azzardino a mandarlo via o che venga spedito in un’altra scuderia. Dopo Ron Dennis, che ammiro ma che in qualche modo ha i suoi scheletri, Martin è l’uomo giusto che riporterà la McLaren in alto.
    Se sei capace di complimentarti con il “rivale” sei una persona bella dentro che merita rispetto e considerazione.
    Giornate o periodi storti ci stanno. L’importante è che si reagisca come hanno reagito nei test precampionato!
    Forza McLaren!
    E adesso spezzo una lancia in favore di Domenicali. Ammiro anche Domenicali, lo so che tanti mi criticheranno, ma ieri è stato fra i pochi che è rimasto con i piedi per terra, e non ha cantato vittoria – con arroganza – per la bellissima gara di Alonso.

    • Paolo

      12 Luglio 2011 at 19:08

      tra Ron e Withmarsh ci sono due grosse differenze, il carattere e il fatto che Ron fa valere “la voce del padrone”

  15. Chris (tifoso J. Button)

    11 Luglio 2011 at 21:19

    Lui e Jenson sono davvero 2 grandi signori, che fanno bene ad un mondo marcio come quello della F1.

  16. Turez

    12 Luglio 2011 at 01:06

    Withmarsh mi piace molto come persona,ed è davvero in gamba..ha dato un immaggine McLaren molto simpatica rispetto al buon Ron…il team di Woking deve tenerlo stretto!

  17. Dany ge

    12 Luglio 2011 at 08:12

    Quoto la mia omonima tifosa mclaren x la forma e contenuti. Martin non si tocca

  18. Dany (Tifosa McLaren)

    12 Luglio 2011 at 21:01

    X Dany Ge
    Sei di Genova?

  19. Victor61

    13 Luglio 2011 at 12:02

    Martin è un grande Team manger e soprattutto un signore di questo sport al quale non si possono certo attribuire le colpe di un progetto 2011 nato male fin dall’inizio e solo in parte raddrizzato da Hamilton in pista…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati