Vettel ancora in pole: “Le nuove regole non hanno condizionato la Red Bull”

Vettel ancora in pole: “Le nuove regole non hanno condizionato la Red Bull”

Sebastian Vettel ha ribadito che a suo parere i cambiamenti alle regole sono stati sopravvalutati dal momento che non hanno condizionato le prestazioni della Red Bull. Vettel ha conquistato la pole position anche al GP Europa di Formula 1 a Valencia davanti al suo compagno Mark Webber nonostante la FIA da questa gara non permetta piu’ il cambio delle mappature del propulsore tra le qualifiche e la gara.

“Ci sono state molte chiacchiere a riguardo ma noi non abbiamo davvero compreso il perchè” ha dichiarato Vettel.

“Dobbiamo concentrarci su cosa bisogna fare qui, questo è tutto. Abbiamo fatto una buona qualifica, una buona premessa per il weekend, migliorando costantemente e mi sono sentito molto piu’ a mio agio con la vettura, questa è la cosa più importante. E’ stato bello oggi conquistare la prima fila, è un buon inizio per domani, ma è una gara lunga” ha spiegato il tedesco.

Secondo Vettel ci saranno ancora piu’ polemiche quando il divieto agli scarichi soffianti sarà introdotto al GP Gran Bretagna, ma ha ribadito che a suo parere non penalizzerà la Red Bull piu’ di altri.

“Ci sono state molte polemiche e sarà la stessa storia anche prima di Silverstone. Sappiamo quello che facciamo, sicuramente è un passo indietro ma è così per tutti, per alcuni di piu’ per altri di meno. Per vetture basate su quel concetto, come Mercedes o Renault, forse sarà piu’ penalizzante”.

Vettel ha smentito di non provare piu’ emozione ormai a conquistare la pole position: “Penso sia sbagliato dire qualcosa del genere. E’ stato un po’ strano perchè sono rientrato e mi sono concentrato nel fare tutto correttamente e fermare la vettura, stavo aspettando la chiamata e ho dovuto spegnere la vettura, non avevo molto tempo. Mi sono solo congratulato con il team. Dipende un po’ dal momento, se sei in pista e hai tempo per parlare hai piu’ tempo per festeggiare. Sapevo al secondo run che ero un po’ piu’ veloce ma non molto, volevo risparmiare un giro alle gomme, sono rientrato e non so, Mark ha migliorato, ma ero già fermo al parco chiuso e non lo sapevo”.

Mark Webber, secondo con l’altra Red Bull, ha dichiarato che non si è mai aspettato il team in difficoltà per le nuove regole: “Ne abbiamo parlato abbastanza, siamo arrivati qui senza aspettarci alcuna differenza. Voi ne scrivete molto, altri ne parlano molto, forse qualcuno nel nostro team non molto competente in aspetti tecnici”.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

14 commenti
  1. jack

    25 Giugno 2011 at 16:41

    purtroppo un’altra pole delle lattine
    hanno detto che quello dell’elettronica del motore non e’ l’unico trucco della macchina
    sembra una confessione di illegalita’ , bhooooo
    andiamo avanti cosi facciamo vincere chi truffa =_o

  2. Marco

    25 Giugno 2011 at 16:59

    Certo vincono perchè truffano o perchè la Ferrari non è capace? Mah…

  3. Andrea Z.

    25 Giugno 2011 at 17:14

    Non mi piace l’arroganza di Webber. E’ un pilota mediocre è inutile che ora si metta a fare il pazzo perché è arrivato secondo!! In classifica generale ha solo 9 punti in più di Hamilton ed è dietro Button. Qualunque altro pilota con la Red Bull avrebbe fatto di meglio.

  4. Andrea Z.

    25 Giugno 2011 at 17:20

    Poi e’ presto dire che non hanno condizionato le Red Bull. Il grosso arriva a Silverstone con il divieto degli scarichi soffiati. Potrebbe cambiare tutto!

  5. SEZAR

    25 Giugno 2011 at 17:44

    Vietare gli scarichi soffiati e altre cose con la speranza d battere la RedBull perché si è incapaci con la propria vettura? Ahahah!! Che ridere..! La RedBull è la vettura migliore, nulla potranno fare gli altri top team per impensierirla! L’unica che potrebbe tenerla testa è la McLaren e forse la Ferrari in questo gran premio!! Dopodiché è irraggiungibile! Se ne facciano una ragione i perdenti anche se bisogna dire che tra questi serpeggia una velenosissima invidia e ipocrisia da far venire i capelli bianchi!!

    @Jack
    Nessuno truffa! Si parla “solo” d maggior efficienza e d qualità di lavoro più alta!

    @Andrea Z.
    Webber pilota mediocre e arrogante? Ahahah… Ma dove le vedi queste cose? Ti si è annebbiata la vista.

    La RedBull stravincerà ancora…!! Fatevene una ragione invece d beccarvi come tanti polli!
    E sinceramente, nn essendo tifoso RedBull, anche io m metto l’anima in pace! Il buon Jarno Trulli non farà nulla d buono quest’anno con quel macchina a pedali! 🙁

  6. Motore Asincrono Trifase (Tifoso McLaren)

    25 Giugno 2011 at 18:25

    @SEZAR quoto in toto

  7. Fernando

    25 Giugno 2011 at 18:33

    @Sezar
    Ti quoto al 101% !!!! Ed aggiungo: Webber in prova aveva il kers malfunzionante, nonostante tutto è lì, con Vettel.
    Credo che i presunti e presuntuosi top team, soloni da strapazzo e traditori occulti che fan cambiare le regole in corsa additando… ingiustificabili sprechi di carburante che non si addicono all’ecologia di questo sport (che cazzata pazzesca !!! Chiedo venia ad Alessandro Secchi) dico di imparare ad ammettere la superiorità intellettuale altrui e la propria incapacità di progettare e realizzare sistemi simili.
    Che si ammetta, anche, che per la prima volta si cambiano le regole in corsa, cosa non fatto con il doppio diffusore e con l’F-Duct.
    Senza quella furbizia aeerodinamica escogitata da Ross Brawn, la RedBull sarebbe già a quota due titoli mondiali piloti e costruttori, perché quella vettura già aveva le… aaaliii
    Si, aspettiamo Silverstone dove ci saranno novità più corpose contro chi è più bravo (e non irregolare !! Solo la Virgin, ad oggi, non certi scarichi !!), ma oggi è la palese dimostrazione di come cambiare la regola sulle mappature del motore non ha affatto stravolto gli equilibri !!!

  8. Alain ProstATA

    25 Giugno 2011 at 19:40

    Siamo nell’era Red Bull. Che piaccia o no.
    La macchina e’ un gioiello e le altre scuderie inseguono quel genio che le ha progettate.

  9. nico

    25 Giugno 2011 at 19:58

    Vincono perchè fanno un grande lavoro mentre la ferrari sta facendo schifo, non azzarda niente, non azzecca una strategia.. con jean tod e ross brawn la musica era un’altra..

  10. strige

    25 Giugno 2011 at 20:37

    ho la sensazione che con il cambio di regole ci siano più tifosi redbull o simpatizanti. A quanto pare non a tutti piace i giochetti sporchi e antisportivi della fia e delle scuderie che hanno pressato la federazione per l’abolizione sia della mappatura che degli scarichi.

    Non sono tifoso redbull, ma spero vivamente che asfaltino tutti e che vincano il mondiale con tante, troppe gare di anticipo alla faccia della fia e di ecclestone (quest’ultimo non c’entra nulla, ma abbondare nn fa mai male xD).

  11. ALEX

    25 Giugno 2011 at 21:11

    DAI RAGAZZI, ANCH’IO SONO FERRARISTA MA NON PENSO MINIMAMENTE CHE LA REDBULL TRUFFI, ANZI, DICIAMO CHE SONO MERITI LORO E DEMERITI DEGLI ALTRI, CHE NON SANNO FARE MACCHINE ALL’ ALTEZZA!

    FORZA, NON FACCIAMO I SOLITI ITALIANI FRIGNONI E ACCETTIAMO LA SCONFITTA!

  12. marcoferrarista

    25 Giugno 2011 at 22:21

    che delusione di stagione…! non solo perchè sono tifoso ferrari, ma perchè si è praticamente chiuso il mondiale nelle prime 6 gare!!!
    tanto di cappello alle red bull e a adrian newey…

  13. FLYBUBY

    25 Giugno 2011 at 23:07

    io l’avevo detto che nn sono gli scarichi soffianti il segreto RB ma le sospensioni che collassano a carichi prestabiliti vedi assetto picchiato!!!!

  14. fra93

    26 Giugno 2011 at 04:39

    E’ BELLO VEDERE CHE IN QUESTO SITO C’E’ TANTA GENTE REALISTA E OBIETTIVA… BISOGNA SAPER ACCETTARE LE SCONFITTE.
    FORZA FERRARI! ALONSO MERDA!

    @ jack e Andrea Z.

    @ jack

    PURTROPPO PERO’ SONO PIU’ NUMEROSI I TIFOSI FAZIOSI, VERO?
    BASTA CON LA FILLASTROCCA DELLA REDBULL LADRA!

    @ Andrea Z.

    COME SI FA A DIRE CHE CHIUNQUE AL POSTO DI WEBBER FAREBBE MEGLIO?
    PEGGIO DI QUANDO BRIATORE DICEVA “BUTTON E’ UN PARACARRO”…
    NON CAPISCI PROPRIO UN C@ZZO DI F1!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati