Todt non è preccupato per il livello di sicurezza del circuito di Interlagos

Todt non è preccupato per il livello di sicurezza del circuito di Interlagos

Jean Todt insiste sul fatto che sia contento della sicurezza del circuito di Interlagos.

Gli incidenti avvenuti nel circuito di Sao Paulo nella curva veloce Cafe hanno spinto a gli organizzatori a compiere cambi significativi per la sicurezza del circuito, tra cui la demolizione di una tribuna.

I lavori inizieranno però dopo il finale di stagione di F1, che avverrà a Novembre, ed è emerso che è stata fatta una chicane temporanea per le stock car series, ma non verrà usata dalla Formula Uno.

Il presidente della FIA, Jean Todt, non si è detto affatto preoccupato.

“Siamo al corrente degli incidenti occorsi ad Interlagos in un’altra categoria. Abbiamo approfondire gli incidenti, esaminando le macchine, non il tracciato. Siate certi che prenderemo ogni misura per evitare che si ripetano tali incidenti”.

Il francese ha insistito che il livello di sicurezza in F1 è eccellente.

“Per 17 anni non ci sono stati morti in Formula Uno. Sappiamo che è uno sport pericoloso, ma la FIA lavora costantemente per evitare gli incidenti e per ridurre i rischi”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

33 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Interlagos “incorona” Max Verstappen come top driver

Verstappen come Senna e Schumacher? L’olandese ha le stimmate del campione, ma è sempre difficile comparare piloti e monoposto di epoche completamente differenti
Se il penultimo appuntamento iridato della stagione, andato in scena l’ultima domenica di ottobre in quel di Città del Messico,