Test F1 Barcellona: Palmer con la Lotus chiude i test al comando

Mercedes seconda davanti a Red Bull. Settimo tempo per la Ferrari di Gutierrez

Test F1 Barcellona: Palmer con la Lotus chiude i test al comando

Terminano con la Lotus al comando i primi test in-season della stagione 2015, con il tester Jolyon Palmer che ha piazzato la sua E23 davanti al resto del gruppo negli ultimi 20 minuti della sessione, facendo segnare il miglior tempo di 1:26.080, dopo aver montato le super soft. Dietro alla monoposto del team di Enstone la Mercedes di Wehrlein, leader della mattinata, seguita a sua volta dalla Red Bull di Gasly, che ha cominciato a fermare il cronometro dopo solo sette ore di test.
A completare la classifica troviamo Button, Lynn con la Williams, la Force India di Ocon e la Ferrari di Gutierrez, quindi Sainz, e Marciello con la Sauber.
Quattro i piloti che hanno tagliato il traguardo delle 100 tornate – Wehrlein, Button, Gutierrez e Sainz – in una sessione caratterizzata da due bandiere rosse.

Cronaca – Le prime ore di test hanno visto ancora una volta protagonista la Mercedes, questa volta con il tester Pascal Wehrlein, che dopo aver saltato la prima giornata di test con la Force India a causa della febbre, si è piazzato davanti a tutti nella seconda mattinata, con il miglior tempo di 1:26.641, ottenuto con la mescola medium. Dietro di lui il tester della Lotus Jolyon Palmer e la McLaren Honda di Button. Completano la classifica Ferrari, Toro Rosso, Williams, Force India e Sauber. La Red Bull di Pierre Gasly chiude la mattinata senza crono.

Il pomeriggio riprende con calma al Montmelò, con la classifica che rimane praticamente invariata, tranne che per il numero di giri, con la Mercedes che si avvicina al traguardo dei 100 giri e rimane al comando davanti a Palmer, Button, Gutierrez, Sainz, Lynn, Ocon e Marciello.
Poco dopo le 15.00 arriva la seconda bandiera rossa della giornata – la prima l’aveva “chiamata” Marciello finendo contro le bandiere con la Sauber al mattino. La Toro Rosso di Sainz si inchioda all’entrata della pit lane.
Alla ripartenza, una decina di minuti più tardi, la sessione viene nuovamente interrotta: questa volta è la Red Bull di Gasly ad essersi fermata all’uscita dalla pit lane.

Una volta ripartiti, la lista dei crono si aggiorna grazie alla Williams di Lynn che sale al settimo posto, con il tempo di 1:28.406, e la Red Bull di Gasly che finalmente ferma per la prima volta il cronometro in questa giornata, piazzandosi al quarto posto in 1:27.514.

Intanto anche il leader Wehrlein ha ritoccato il miglior crono a 1:26.497. Lo seguono Palmer, Button, Gasly, Gutierrez, Sainz, Lynn, Marciello e Ocon.
Poco dopo le 16.00 Lynn passa al quinto posto e Gasly sale secondo. Il pilota della Red Bull viene però scavalcato poco dopo proprio dalla Williams, che si porta in coda alla Mercedes in 1:26.967. Seguono quindi, quando manca un’ora alla conclusione dei test, Palmer, Button, Ocon, Gutierrez, Sainz e Marciello.

Button si prende la seconda piazza in 1:26.927 e Lynn conclude la sua giornata al volante della Williams.
A venti minuti dalla fine la Lotus monta le super soft e la E23 schizza così al vertice in 1:26.080, mentre dietro di lui il resto della classifica rimane invariato fino alla sventolare della bandiera a scacchi.

Test F1 Barcellona 2015 – Tempi e giri giorno 2

Pos. Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Jolyon Palmer Lotus 1:26.080 87
2 Pascal Wehrlein Mercedes GP 1:26.497 +0.417 137
3 Pierre Gasly Red Bull Racing 1:26.683 +0.603 75
4 Jenson Button McLaren 1:26.927 +0.847 100
5 Alex Lynn Williams 1:26.967 +0.887 52
6 Esteban Ocon Force India 1:27.520 +1.440 94
7 Esteban Gutierrez Ferrari 1:27.930 +1.850 119
8 Carlos Sainz jr Toro Rosso 1:27.997 +1.917 126
9 Raffaele Marciello Sauber 1:28.829 +2.749 75

Nina Stefenelli

Test F1 Barcellona: Palmer con la Lotus chiude i test al comando
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. Alecx

    13 maggio 2015 at 19:16

    Button ha tolto 8 decimi dal tempo con cui si è qualificato Alonso al sabato, se è merito delle nuove modifiche, bene.

    • rara

      13 maggio 2015 at 20:19

      SOFT, SOLO SOFT ECCO IL MOTIVO….

    • Paolo C.

      14 maggio 2015 at 11:44

      Ti sfugge un dato: in questi test le gomme erano Medium o Supersoft.
      Button ha ottenuto il tempo con le Supersoft.
      Nel weekend di gara le gomme erano Hard o Medium.

      Capito ora come mai ha migliorato il tempo?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati