F1 Test Barcellona 2017, Giorno 3: Bottas da record al mattino

Red Bull e Renault alle spalle della Mercedes. Segue la Ferrari

F1 Test Barcellona 2017, Giorno 3: Bottas da record al mattino

Un’altra mattinata al comando per la Mercedes, con Valtteri Bottas che con la gomma ultrasoft ha fermato il cronometro a 1:19.705, tempo record mai registrato al Montmelò. Alle spalle del finlandese, staccata di quasi 1 secondo e mezzo, la Red Bull di Ricciardo, e la Renault di Palmer, entrambe su mescola gialla. A completare la classifica del mattino troviamo quindi Vettel, che ha girato solo con le medium, Ericsson, Stroll, Celis, Alonso, Kvyat e Grosjean. Nonostante diverse monoposto abbiano passato lunghi periodi ai box, non si sono registrati problemi importanti e i piloti hanno girato regolarmente, intervallati da una sola bandiera rossa, chiamata in pista da Palmer. Bottas è stato leader anche in fatto di giri, con 75 tornate, mentre quello che ha girato meno è Grosjean, a quota 27. I test riprenderanno alle 14.00.

Cronaca – Vettel, Bottas, Kvyat, Ericsson, Ricciardo, Celis, Stroll, Alonso, Grosjean e Palmer sono i piloti impegnati questa mattina in pista. I primi a lasciare i box sono Kvyat, Vettel, Bottas ed Ericsson. La pista di Barcellona è decisamente più fredda questa mattina, quella dell’asfalto si aggira intorno ai 10°C. Bottas ferma subito il cronometro, con la gomma soft, a 1:36.898 e quindi a 1:36.244. La Mercedes scende a 1:28.537 e alle sue spalle si piazza la Force India di Celis, a quasi 7 secondi con le supersoft. A 15 minuti dal via solo Stroll deve ancora lasciare i box. Medium per Vettel, che si accoda a Bottas in 1:33.459. Palmer finisce nella ghiaia in curva 3 e in pista sventola bandiera rossa. Vettel intanto sale al comando in 1:27.789. Alle 9.44 la pista è di nuovo agibile: Ericsson, Kvyat e Ricciardo sono i primi a rilanciarsi. Kvyat su medium si porta al secondo posto, quarto è Ricciardo, su soft. Quindi la Toro Rosso del russo passa in testa in 1:26.724. Poi però deve fare spazio a Bottas, tornato a girare con le supersoft e più veloce in 1:22.816. Allo scoccare della prima ora la Ferrari è tornata al comando, con il tempo di 1:22.222. Seguono Bottas, Kvyat, Ricciardo e Celis.

Con il tempo di 1:21.632, e la gomma soft, Bottas scavalca di nuovo Vettel. Quinta piazza per Ericsson, con le medium. La Sauber migliora poco dopo e guadagna una posizione. A un’ora e mezza dal via la Williams di Stroll fa il suo ingresso in pista. Vettel abbassa il crono di riferimento a 1:21.609; Bottas è a 23 millesimi dal tedesco. Entrambi hanno effettuato finora 27 giri. Bottas con le soft si riporta al comando, in 1:21.099. Alonso intanto ferma per la prima volta il cronometro e con le soft fa segnare 1:23.956, che gli vale la terza piazza. Allo scadere della seconda ora di test, seguono Kvyat, Ericsson, Stroll, Palmer, Ricciardo e Celis.

La Williams di Stroll ruba la posizione alla McLaren, e arriva anche il primo crono della giornata per Grosjean, che con le medium si piazza in ottava posizione, davanti a Ricciardo. Quindi tocca a Ericsson infilarsi al terzo posto. Bottas torna a girare con le soft e abbassa il crono da battere a 1:20.107. Poco dopo la Mercedes effettua un altro cambio gomme e passa alle supersoft: Bottas scende a 1:19.838. A un’ora dalla pausa, il finlandese mantiene la testa del gruppo. Vettel – che ha girato finora solo con le medium – è a meno di due secondi; dietro di loro ci sono Ericsson, Stroll, Ricciardo, Palmer, Alonso, Kvyat, Celis e Grosjean.

Con il tempo di 1:23.781 e la gomma soft, la Force India di Celis sale in sesta posizione, davanti ad Alonso, mentre Ricciardo, anche lui con la gomma gialla, si mette alle spalle di Bottas in 1:21.153. La Mercedes ha effettuato un nuovo passaggio box, passando alle ultrasoft, che permettono al finlandese di scender così a 1:19.705, nuovo record assoluto della pista. Intanto la temperatura della pista a Barcellona ha superato i 30°C. Con la gomma soft Palmer si prende la terza posizione in 1:21.396. Piccoli miglioramenti nella lista dei tempi durante le fasi finali della sessione, ma le posizioni rimangono invariate. Intanto Bottas ha toccato quota 70 giri, Vettel 69. La bandiera a scacchi manda tutti a pranzo, con la Mercedes davanti a Red Bull e Renault.

Test F1 Barcellona 2017 – Tempi, risultati e giri Giorno 3, mattino

1 Bottas Mercedes 1m19.705s – 75 giri
2 Ricciardo Red Bull 1m21.153s – 48
3 Palmer Renault 1m21.396s – 51
4 Vettel Ferrari 1m21.609s – 69
5 Ericsson Sauber 1m21.824s – 54
6 Stroll Williams 1m22.351s – 56
7 Celis Force India 1m23.781s – 39
8 Alonso McLaren 1m23.832s – 28
9 Kvyat Toro Rosso 1m23.952s – 31
10 Grosjean Haas 1m25.133s – 27
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati