Test F1 Barcellona, giorno 2: Maldonado in testa nella sessione del mattino

Seguono Ferrari e Mercedes

Test F1 Barcellona, giorno 2: Maldonado in testa nella sessione del mattino

Seconda giornata di test al Circuit de Catalunya, questa volta con il sole a farla da padrone dopo la pioggia che ha disturbato non poco il primo giorno, conclusosi con il miglior tempo della Marussia di Max Chilton.
Nella mattinata di mercoledì è stata invece la Lotus di Pastor Maldonado a chiudere in testa, dopo 49 giri, con il tempo di 1:26.311. Dietro di lui Raikkonen, 43 giri e Rosberg con 55. Seguono Gutierrez, Kvyat, Vettel, Bianchi, Wolff, Vandoorne e Juncadella.
Niente test oggi per la Caterham, a seguito dell’incidente nel pomeriggio di martedì.

Cronaca – Si riparte con l’asfalto asciutto al Montmelò e i team sono pronti per i primi giri di installazione e per i test sull’aerodinamica. Per i test Pirelli oggi è il turno di McLaren e Force India e sulla Mercedes di Rosberg è stato montato lo scarico megaphon per aumentare il rumore.
Trascorsa tranquillamente la prima ora di test, il più veloce è Pastor Maldonado con la sua Lotus. Ma passate da poco le 10, la prima bandiera rossa della giornata fa il suo ingresso in pista, per l’uscita alla curva 3 della Toro Rosso. Concluse le operazioni di sgombero della pista ci pensa questa volta Susie Wolff a richiamare subito in campo un’altra bandiera rossa e, una volta ripartiti, lo stesso fa la Force India di Juncadella. La seconda ora e mezza di test è nel frattempo volata via e la quarta bandiera rossa è di nuovo per la Toro Rosso di Kvyat. Pochi minuti a mezzogiorno e la pista è di nuovo libera, con Sebastian Vettel pronto per per il suo primo giro di installazione. Maldonado nel frattempo continua a migliorare e la Ferrari si porta alle sue spalle.
La sessione di test del mattino si conclude con la Lotus in testa seguita da Ferrari e Mercedes.

Nina Stefenelli

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Focus F1

F1 | Siamo aggrappati a Verstappen

Il talento di Max per tenere il mondiale aperto
Max Verstappen l’unica e l’ultima chance di tenere vivo un mondiale che dopo poche gare sembra già bello che indirizzato