Test F1 Barcellona, giorno 3: Raikkonen non cede la prima piazza

La Ferrari si conferma la più veloce della giornata davanti a Williams e Force India

Test F1 Barcellona, giorno 3: Raikkonen non cede la prima piazza

Si chiude con il miglior tempo della Ferrari di Kimi Raikkonen la terza giornata di test a Barcellona. Il pilota della Rossa si è conquistato la vetta della classifica ancora al mattino, con il crono di 1:22.765 ottenuto con la mescola ultrasoft. Al pomeriggio Massa è salito in seconda posizione con la gomma gialla, scavalcando così Hulkenberg, arretrato in terza posizione, conquistata al mattino con il crono di 1:23.251, anch’egli su mescola viola.
La classifica di metà giornata è rimasta pressoché invariata, ad eccezione del balzo di Wehrlein dall’ultimo all’ottavo posto, grazie alla nuova ultrasoft, e ad Hamilton che con la medium ha segnato l’undicesimo tempo.
Al pomeriggio le squadre si sono concentrate per lo più sulle simulazioni di gara, con 7 piloti oltre la soglia dei 100 giri. La giornata è stata caratterizzata da tre bandiere rosse, tutte ad opera della Haas di Grosjean.

Cronaca – Al mattino Raikkonen fa registrare il miglior crono, 1:22.765 con la ultrasoft, poco prima della pausa pranzo. Il secondo e terzo posto sono rispettivamente di Hulkenberg e Verstappen, sulla medesima gomma. Quarta è la Mercedes di Rosberg, che non è andato però oltre la mescola medium. La classifica si è completata con Nasr, Alonso, Kvyat, Massa, Palmer, Grosjean e Wehrlein.

Terminata “l’ora d’aria” per la pausa pranzo, Massa è il primo a rimettersi subito al lavoro, tornando in pista con la gomma arancione, quella più dura. Hulkenberg e Raikkonen raggiungono poco dopo il brasiliano, anche loro impegnati in una simulazione di gara, ma su gomma soft.
La Manor si concentra invece ancora sul tempo e, con le supersoft, si inserisce in ottava posizione grazie al crono di 1:25.206. Hamilton con le medium fa il suo ingresso per la prima volta oggi, fermando il crono a 1:29.323.
Nemmeno un’ora dal via e sventola bandiera rossa, sempre per “colpa” di Grosjean, già protagonista di un’uscita a fine della mattinata. La Haas esce di pista alla curva 1 ma fortunatamente non sbatte contro le barriere danneggiandosi.
Alla ripartenza, quando sono da poco passate le ore 15.00, Hamilton è il primo a lasciare i box.
La classifica vede sempre Raikkonen al comando grazie al tempo del mattino, seguito da Hulkenberg, Verstappen, Rosberg, Nasr, Alonso, Massa, Wehrlein, Kvyat, Palmer, Grosjean e Hamilton.

Massa con la soft migliora a 1:23.663 e sale al quarto posto, mentre Raikkonen riprende la simulazione di gara precedentemente interrotta dopo 18 giri. Con il tempo di 1:23.119 la Williams prosegue la risalita e si porta secondo alle spalle di Raikkonen.
A un’ora e mezza dal via il primo a passare la soglia dei 100 giri è Max Verstappen con la sua Toro Rosso. Anche Alonso ha iniziato la sua simulazione di gara partendo però su gomma medium.
La simulazione di Raikkonen ha previsto 3 pit stop e la seguente combinazione di mescole: soft-medium-hard.

A meno di due ore dalla conclusione Raikkonen rimane al comando davanti a Massa, Hulkenberg, Verstappen, Rosberg, Nasr, Alonso, Wehrlein, Kvyat, Hamilton, Palmer e Grosjean.
Il finlandese conclude la sua simulazione di gara e quando manca un’ora e mezza alla fine ha passato quota cento giri assieme a Hulkenberg e Verstappen, mentre anche altri piloti si stanno avvicinando a questo traguardo.
Alonso è pronto per tornare in pista ed effettuare una simulazione di gara ma viene richiamato ai box per alcuni aggiustamenti. Poco dopo è pronto a ripartire con la gomma medium. Intanto dalla Haas fanno sapere che i meccanici sono al lavoro per rimandare in pista la monoposto il prima possibile.

Dopo una lunga pausa ai box e a meno di un’ora dalla fine, la Haas di Grosjean è pronta per tornare in pista. E lo stesso fa la Manor, bloccata da un paio d’ore.
Wehrlein prova le ultrasoft, migliorandosi di due decimi. Anche Alonso passa alla mescola viola, ma lo spagnolo rimane in settima posizione.
Massa fa compagnia ai colleghi su mescola viola nelle fasi conclusive della sessione quando, come al mattino, la bandiera rossa sventola a pochi minuti dalla fine.

La sessione viene dichiarata conclusa con qualche minuto di anticipo. Ed è ancora la Haas di Grosjean ferma in pista, questa volta alla curva 10.

Test F1 Barcellona, seconda sessione – Risultati, tempi e giri Giorno 3
1 Kimi Raikkonen Ferrari 1’22″765 136
2 Felipe Massa Williams 1’23″193 119
3 Nico Hulkenberg Force India 1’23″251 137
4 Max Verstappen Toro Rosso 1’23″382 159
5 Nico Rosberg Mercedes 1’24″126 81
6 Felipe Nasr Sauber 1’24″760 116
7 Fernando Alonso McLaren 1’24″870 118
8 Pascal Wehrlein Manor 1’25″101 34
9 Daniil Kvyat Red Bull 1’25″141 121
10 Jolyon Palmer Renault 1’26″224 98
11 Lewis Hamilton Mercedes 1’26″488 63
12 Romain Grosjean Haas 1’28″110 77

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

5 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati