Slim: Il ritorno della F1 in Messico deve essere studiato

Slim: Il ritorno della F1 in Messico deve essere studiato

Carlos Slim Domit ha confermato gli sforzi per riportare il Messico nel calendario iridato della Formula 1. In una visita in Messico la scorsa settimana il presidente della FIA, Jean Todt, ha definito “possibile” un ritorno del Paese nel Circus.

“Dovrà essere studiato” ha dichiarato l’imprenditore Carlos Slim Domit, figlio dell’uomo più ricco del mondo Carlos Slim Helu, all’agenzia Europa Press.

Il padre, partner della Sauber e di Sergio Perez tramite la Telmex, farebbe parte del senato di dieci membri della FIA.

Slim avrebbe dichiarato che è in via di definizione un progetto destinato a porre fine all’assenza di 20 anni del Messico dalla F1 tramite la compagnia CIE, che gestisce il circuito Hermanos Rodriguez a Mexico City, teatro dell’ultimo GP Messico nel 1992, vinto da Nigel Mansell.

Slim Domit ha dichiarato che il circuito è una delle opzioni per il GP del futuro, ma EP ha dichiarato che la struttura richiederebbe “grandi investimenti” per i miglioramenti.

Un’altra opzione è un circuito cittadino a Guadalajara.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati