Senna: “Senza la penalità a Valencia sarei giunto tra i primi cinque”

Il brasiliano si sente ingiustamente colpito a Valencia

Nonostante la mano pesante dei commissari, la Williams a Valencia ha dimostrato di poter lottare tra i primi cinque: ai suoi piloti manca un po' di esperienza e di saggezza nelle situazioni difficili
Senna: “Senza la penalità a Valencia sarei giunto tra i primi cinque”

Bruno Senna si è detto sorpreso e frustrato per aver ricevuto un drive-through al Gran Premio d’Europa dopo un contatto con Kamui Kobayashi: senza quella penalità, per il brasiliano un posto tra i Top 5 sarebbe stato possibile.

A Valencia i commissari FIA ha stabilito che Senna al 20° giro aveva tagliato la strada al pilota giapponese dopo che Kimi Raikkonen lo aveva superato all’interno. Kobayashi ha cercato di prendere la stessa strada di Raikkonen, ma non c’era spazio e il pilota della Sauber ha speronato la Williams del brasiliano. Senna ha fatto un testacoda spettacolare e ha subito la foratura della gomma destra posteriore, che lo ha costretto a un lento ritorno ai box. Poi la doccia fredda del drive-through ha definitivamente messo fuori scena l’alfiere della scuderia di Grove. “E’ stato un po’ sorprendente, ma abbiamo visto ciò che è capitato, e spero che non accadrà più”, ha detto Senna. “Kimi era più veloce di me e mi ha passato, e la cosa era abbastanza giusta. Dopo che mi ha superato, mi sono messo dietro di lui. Kobayashi cercava evidentemente di superarmi, ha usato il KERS ed è venuto fuori dalla curva molto veloce, urtandomi. Quando ero di traverso in mezzo alla pista, ero un po’ spaventato perché pensavo che in quel tratto qualcuno avrebbe potuto davvero colpirmi duro. Fortunatamente, niente di quello che temevo è successo. Sono riuscito a recuperare in fretta in controllo della mia Williams.

Il testacoda della Williams in effetti è stato molto pericoloso, ma incredibilmente la colpa è stata data a Senna e non a Kobayashi, che era indietro di una vettura. Lo stesso Kobayashi, in giornata no, qualche giro dopo ha rovinato la gara di FElipe Massa: e col senno di poi penalizzare il nipponico subito sarebbe stata una scelta saggia, invece di dar la colpa a Senna. “Non c’era modo di superarmi in quel punto. Se avesse aspettato altri cinque secondi avrebbe potuto passarmi alla curva 10, che è un punto più adatto. Considerando la differenza di gomme, sarebbe stato un gioco da ragazzi, davvero. E’ stata una gara deludente sotto molti aspetti, ma soprattutto per la penalità che abbiamo ottenuto. Ma queste sono le corse. Spero di avere più fortuna la prossima volta”. Senna ha terminato 11° ma a seguito della penalità assegnata al compagno di squadra Pastor Maldonado in seguito all’incidente con Lewis Hamilton, ha arpionato un decimo posto che crea ancora più rammarico. “Stavamo una strategia a una sola sosta e avevano fatto un pitstop efficace. Stavamo seguendo Michael Schumacher e Mark Webber e si vede dove avrei potuto finire”, ha concluso il nipote di Ayrton.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

31 commenti
  1. Mattia

    29 Giugno 2012 at 10:18

    Senna stava seguendo Schumacher e Webber, ma il brasiliano aveva fatto un solo pit stop e loro due. Non so se Senna con le gomme più usurate sarebbe riuscito a fare gli stessi loro sorpassi.
    Inoltre sulla penalità che ha subito Senna ogni volta c’è un’interpretazione diversa. Schumacher stringe Barrichello in Ungheria 2010 verso il muro e viene penalizzato di dieci posizioni senza causare un incidente; Rosberg stringe Hamilton (che lo supera) e Alonso in Bahrain 2012 portandoli fuori dalla pista e non subisce penalizzazioni; Senna stringe e colpisce Kobayashi causando un incidente e viene penalizzato con un drive through.

    • Fernando

      29 Giugno 2012 at 10:50

      Secondo me ci stava tutta la penalizzazione, si potevano ammazzare, la sua manovra è stata a dir poco senza senso.

      • Mattia

        29 Giugno 2012 at 11:42

        Anche secondo me ci stava la penalizzazione perché ha causato un incidente molto pericoloso, però in passato sono stati sia più duri (con Schumacher) che più teneri (con Rosberg) in situazioni simili.

      • massi

        29 Giugno 2012 at 13:18

        quale manovra?adesso non è che perchè raikkonen lo passa il kamikaze può arrivare come un folle pensando che senna non faccia la sua traiettoria

  2. Lorenzo

    29 Giugno 2012 at 10:35

    Super Mario!!!! 2-0

  3. Agisette

    29 Giugno 2012 at 11:41

    Senna…… devi svegliarti un pò perche mi stai deludento parecchio! Riscattati.

  4. Franz Iacobelli

    29 Giugno 2012 at 11:58

    Io l’incidente nn l’ho visto, ma di solito nn vale la regola che chi è dietro ha sempre torto? Da quello che ho capito xò magari ci poteva stare un 50-50 xkè pure Koba poteva frenare!

  5. Rezz

    29 Giugno 2012 at 12:05

    Qualcuno può spiegarmi, magari postando un video e SENZA insultarmi, perché Senna avrebbe torto in quell’incidente? A me, di primo acchito, è sembrato l’esatto contrario: che Koba avesse quasi tamponato Senna.
    Secondo me è evidente da questo video l’errore di Kobayashi… dove voleva andare?
    http://www.youtube.com/watch?v=iuaIMdN9O9c

  6. Federico Barone

    29 Giugno 2012 at 12:13

    Secondo me la penalizzazione è stata gratuita.

    • winkelhock

      29 Giugno 2012 at 12:57

      poco da dire..penalizzazione senza senso..ma senna è scarso..pco da dire anche su questo. L’anno scorso a metà stagione ha pagato x sostituire heidfeld dicendo che avrebbe cambiato la stagione della renault..risultato finale heidfeld punti 36 senna 2 ( rubati a monza dove è arrivato nono grazie ai ritiri di 7 macchine davanti a lui ). Quest’anno la macchina è ottima, maldonado ha fatto una pole ( lui in fondo allo schieramento ) e una vittoria ( lui non pervenuto )..sabato maldonado in qualifica terzo ( lui 14° ) in gara maldonado lottava per il podio, lui lottava per non arrivare ultimo..imbarazzante..però a parole arriverebbe sempre tra i primi..in quello è fortissimo!!!

      • massi

        29 Giugno 2012 at 13:16

        mi soffermo solo sull’ultima gara

        prima che il kamikaze facesse il danno senna era sesto e con la strategia ad una sosta avrebbe terminato sicuramente tra i primi sei coi tempi che faceva

        per il resto, le tre gare precedenti sono state un fallimento per lui, così come le prove di valencia

        ma nella gara mi è piaciuto e sono curioso di vedere se si sia risvegliato dal torpore dei precedenti gp

      • luca bacci (tifoso ferrari e schumacher)

        29 Giugno 2012 at 13:55

        come ho scritto sotto, Maldonado ha 30 punti di cui 25 solo a barcellona, per il resto ha buttato alle ortiche ben 3 podi quest’anno con errori da principiante. Pastor non sembra imparare dagli errori commessi, e credo che alla fine sul punteggio finale la spunterà Senna.

    • Giancarlo

      1 Luglio 2012 at 23:50

      Maldonado non sa guidare!! Domenica Raikkonen per superarlo ha dovuto fare una magia, un altro po’ e sbatteva pure lui addosso ad un muro. Che andasse a giocare a destruction derby. Patetico!!

  7. luca bacci(tifoso ferrari e schumacher)

    29 Giugno 2012 at 12:36

    anche secondo me la penalizzazione è senza senso. a barcelona diciamo che è stata una situazione simile con Michael e hanno penalizzato chi era dietro. qui danno penalità a caso ma ormai ci stiamo abituando a questi errori giudiziari sportivi…un consiglio ai commisari se avete un dubbio non penalizzate nessuno, alla fine chi commette un errore si auto penalizza durante la gara

  8. altair

    29 Giugno 2012 at 13:21

    avrebbe vinto!

    • williams

      29 Giugno 2012 at 13:56

      il lunedi su twitter li vince tutti i gran premi..è fortissimoooooo

  9. lorenzo

    29 Giugno 2012 at 13:27

    Sarebbe arrivato quinto-sesto se quel kamikaze non lo avesse falciato.

  10. luca bacci (tifoso ferrari e schumacher)

    29 Giugno 2012 at 13:52

    Guardando la classifica Senna non sta facendo male quest’anno. ha avuto anche lui un paio di momenti sfortunati ma 15 punti li ha. Maldonado ne ha il doppio 30 ma 25 li ha presi solo in una gara per il resto incidenti e errori molto grossolani. Senna secondo me sta correndo un po’ conservativo ma sono convinto che alla fine dell’anno avrà più punti del compagno. Maldonado sta andando forte ma gli errori che commette possono costare cari ad una scuderia che ha fame di punti

  11. piloti veri

    29 Giugno 2012 at 14:27

    Ma dove sarebbe arrivato! Senza safety car che gli ha permesso di sdoppiarsi, se la poteva giocare solo con le HRT. E’ vergognoso soprattutto per il cognome che porta. Spero che in Williams mettano Bottas o Klien che nel 2010 in HRT lo ha battuto 2 volte su 3!
    E gente tipo Sutil, Alguersuari, Barrichello, Heidfeld, Liuzzi, Trulli si sono dovuti far da parte per lasciare il posto a questo qua.

  12. Roy

    29 Giugno 2012 at 15:02

    Caro Bruno, le tue chance mi sa che già volgono al termine..il tuo compagno ti ha letteralmente messo in ombra, e non che sia un pilota incredibile. Datti ‘na svegliata e non combinare ancora idiozie…..

    • anonimo

      29 Giugno 2012 at 19:35

      per me l’errore è di koba, ma non avreio dato alcuna penalizzazione. maldonado è molto forte ti sbagli, sarà arrivato con la valigia ma nelle categorie inferiori ha vinto

  13. stefano

    29 Giugno 2012 at 20:53

    Per Senna se non si da’ una mossa prevedo una dura Botta(s) alla sua carriera in Williams.

  14. gamer99

    29 Giugno 2012 at 22:08

    se mi nonna avesse le ruote
    sarebbe na cariola

  15. tatanka

    30 Giugno 2012 at 09:29

    Questo qui stà in F1 solo per il cognome….vai a raccogliere patate brasileno

  16. massi

    30 Giugno 2012 at 13:14

    non è un fenomeno, ma nemmeno un brocco

    nella f1 di oggi ci può stare benissimo

    alla fine in gara non ha mai commesso errori e come passo è a livello di maldonado

    si deve svegliare ed osare di più in prova

    • williams

      30 Giugno 2012 at 15:27

      ma le gare le guardi? Non ha mai commesso errori??!!
      ha esordito a spa con un botto dopodichè ha collezionato una serie infinita di errori in gara sia l’anno scorso che quest’anno..
      se vuoi visto che non lo sai ti faccio l’elenco..sul fatto poi che sia al livello di maldonado ho qualche dubbio..in tutte le gare regolari senza safety car o errori di maldonado la verità è che la maggior parte delle volte non lo ha visto nemmeno da lontano ne in prova ne in gara..solo nelle chiacchere del giorno dopo ottiene gli stessi risultati anzi non si capisce bene in base a che cosa lui è sempre sicuro che gli altri vanno sempre più forte perchè lui ha sfiga..mah…

  17. Giancarlo

    1 Luglio 2012 at 13:02

    Secondo me tra Senna e Maldonado c’è un’ altra cosa in comune a parte la scuderia: la mediocrità! Per non parlare di Kobayashi

  18. Roberto

    1 Luglio 2012 at 19:12

    e certo.. avrebbe pure vinto magari!! LOL!

  19. rocco

    2 Luglio 2012 at 09:35

    a raga ma siete proprio degli arcigni.ma chi e sto maldonado vicino a senna nessuno.quardate io spero che bruno senna si riprenda perche se lo fa per maldo sono ca…… rocky86.mclaren..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati